Category archive

Opinione

Posted on in Opinione

LA GRANDE FINANZA BATTE I POLITICI SULLA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: E I MEDIA ITALIANI?

Alessandro Costa Nel 1833 la Gran Bretagna adottò lo Slavery Aboliction Act. Era il risultato di una presa di coscienza, politica e sociale, della mostruosità della schiavitù. Non successe molto. La schiavitù fu sconfitta soltanto quando le banche inglesi si rifiutarono di finanziare i viaggi delle navi negriere che portavano gli schiavi dall’Africa all’America. Pochi… Continua a leggere

Posted on in Opinione

In Arabia Saudita, un Festival senza precedenti

di Cecilia Sagnelli ‘Leila, la terra dell’immaginazione’ , è lo spettacolo scelto   per il gran finale che chiuderà al  King Fahd Stadium il 16 gennaio 2020, la straordinaria  Riyadh  season  , il festival con più di 100 eventi artistici e sportivi, in 12 zone della capitale, che ha contato la partecipazione di  milioni di visitatori, merito… Continua a leggere

Posted on in Opinione

L’arte vive se condivide valori

  Di Alessandro Sansoni L’arte ha una dimensione collettiva imprescindibile. I miti romantici del genio e dell’artista bohémien hanno per molto tempo offuscato questo aspetto, portando all’esasperazione l’autoreferenzialità dell’arte già insita nella teoria dell’art pour l’art, affermatasi con il parnassianesimo francese della seconda metà dell’Ottocento. In virtù delle sue peculiari caratteristiche e a causa del… Continua a leggere

Posted on in Opinione

di Alessio Follieri La mediocrità ha vinto, come afferma il filosofo canadese Alain Denault e nella nostra epoca ci ha travolto a tutti i livelli. Nella politica, nelle istituzioni, nella comunicazione etc… in tutti i ruoli i mediocri stanno vincendo, e Denault ha indubbiamente ragione. Il saggio pubblicato dal filosofo dal titolo “Mediocrazia” ha ottenuto un… Continua a leggere

Posted on in Opinione

Sovranisti ,Populisti e Identitari face pace col cervello.

di Alessio Papi Dopo l’uccisione di Solemaini da parte di #Trump leggo post aberranti di amici e conoscenti dell’area sovranista-populista-identitaria , inneggianti al generale iraniano con il fervore di chi gli è stato appena ammazzato un parente dalla mafia. E’ un paradosso che accompagna il centro-destra fin da quando ero piccolo. Ricordo gli anni in… Continua a leggere

Posted on in Opinione

La musica che emoziona

di  Luigia Aristodemo L’anno sta per finire, molte cose sono successe, molti purtroppo ci hanno lasciato. Allora vorrei provare a creare una mongolfiera immaginaria e metterci dentro tutti gli avvenimenti del 2019 ma con una variante, farla volare non con l’aria calda ma con la musica. Rendere attraverso la musica tutto meno amaro e enfatizzare… Continua a leggere

Posted on in Cultura/Opinione

San Gregorio Armeno, l’arte presepiale napoletana

di Luigia Aristodemo San Gregorio Armeno, sin dagli anni più remoti, ė stato sempre considerato la strada dei presepi. Puntuale come ogni anno l’appuntamento per visitare le botteghe dedicate alla costruzione e vendita dei presepi. Nel 1470, il presepe napoletano nasce come rappresentazione della natività. Questo primo presepe era formato da figure lignee di grandezza… Continua a leggere

Posted on in Opinione

IL CENTRODESTRA SCIOLGA SUBITO LA RISERVA SUL CANDIDATO

di Alessandro Sansoni Il sondaggio pubblicato giovedì dal CorMez, che assegna un largo vantaggio al centrodestra alle prossime elezioni regionali campane, appare realistico, anche perché conferma altre recenti indagini demoscopiche. I dati riflettono, infatti, un trend nazionale, che vede la coalizione di centrodestra col vento in poppa rispetto alle forze che compongono la maggioranza di… Continua a leggere

Posted on in Opinione

Le verità di una crisi economica globale

Di Alessio Follieri Quella del 2007 è stata una crisi economica che ha segnato una svolta epocale senza alcun precedente. A differenza delle altre crisi storiche, il famoso crollo di Wall Street del 29’ o la crisi dell’87’ tanto per citare le più note, quella del 2007 segna un momento molto particolare e trae origini… Continua a leggere

Posted on in Opinione

La questione curda: un dramma infinito.

Di Alberto Rosselli Nel 1923, con il trattato di Losanna, il Kurdistan fu arbitrariamente smembrato tra Siria, Persia, Iraq e Turchia e il popolo curdo si ritrovò frammentato e di fatto relegato al ruolo di una semplice minoranza priva o quasi di diritti  . La Turchia inglobò la porzione maggiore dell’ex Kurdistan che andò a… Continua a leggere

Posted on in Opinione

Al Baghdadi: cronaca di una morte annunciata

di Francesca Musacchio jihad E’ finita come da copione. Abu Bakr al Baghdadi, autonominato Califfo dello Stato islamico, è rimasto ucciso in un blitz delle forze speciali americane così come fu per il “principe del terrore” Oussama bin Laden il 2 maggio 2011 in Pakistan, nel covo di Abbottabad. Una morte annunciata, appunto. Il leader… Continua a leggere

Posted on in Opinione

Il Marocco e il Regno Unito firmano  un accordo di cooperazione post-Brexit

Di Ahmed Ouagandar L’accordo prevede che la Brexit non avra’ nessuna influenza sulle “relazioni strategiche”   Il Marocco e la Gran Bretagna hanno firmato un “Accordo di cooperazione” per garantire che Rabat e Londra mantengano il loro rapporto invariato quando il Regno Unito lascera’ l’Unione Europea. L’accordo è stato firmato il 26 ottobre 2019 a… Continua a leggere

Posted on in Opinione

LA ‘QUESTIONE BALCANICA’ E LE BUGIE TURCHE

di Alberto Rosselli   Oltre alle sopracitate ed irrisolte questioni (quella armena, curda e cipriota: quelle che, come è noto, ‘tengono fuori’ la Turchia dalla UE), Ankara, pur avendo ristabilito discreti rapporti, soprattutto economici, con Belgrado, non riesce a nascondere il suo vecchio sogno: quello di penetrare nuovamente nei Balcani (progetto riesumato in occasione della… Continua a leggere

Posted on in Opinione

LA FRANCIA E L’IDRA DEL TERRORISMO L'Università francese di Cergy-Pontoise elenca chi indossa Jellaba, barba o rifiuta la stretta di mano come persona radicalizzata

  Di Ahmed Ouagandar   L’Università di Cergy-Pontoise La mossa arriva in risposta all’assassinio di quattro agenti di polizia da parte di un collega che si crede sia stato radicalizzato Tra i dibattiti anti-radicalizzazione in Francia, un’università nella regione di Parigi ha fornito ai suoi dipendenti un elenco di ciò che considera segni di radicalizzazione.… Continua a leggere

Posted on in Opinione

La turbolenta storia della dinastia Bhutto tiene Bakhtawar lontano dalla politica La famiglia Bhutto-Zardari nega qualsiasi accusa di corruzione e afferma che le accuse contro Zardari sono solo un complotto per fare pressione sul partito

  di Ahmed Ouagandar La storia della famiglia Bakhtawar Bhutto-Zardari è drammatica quanto quella del Pakistan: sua madre, due volte primo ministro Benazir Bhutto, è stata assassinata durante un comizio elettorale nel 2007, suo zio è stato ucciso nel 1996 nella città meridionale di Karachi e suo nonno fu impiccato nel 1979. Ora Bakhtawar, 29… Continua a leggere

1 2 3 10
Vai a Inizio pagina