Tag archive

Libia

Posted on in Esteri

LIBIA. I RAPPORTI DI TURCHIA E QATAR, DALL’ENERGIA AL SOSTEGNO MILITARE

E’ ormai evidente che la Turchia abbia interessi di natura anche economica nell’attuale conflitto libico sia in relazione al petrolio che in relazione alle infrastrutture elettriche. A tale proposito, a causa del prolungarsi del conflitto, i rilevanti problemi legati all’infrastruttura elettrica nell’ovest della Libia hanno indotto la Turchia, attraverso la compagnia Karadeniz Holding, a porre in… Continua a leggere

Posted on in Editoriale

La colonizzazione turca della Libia, il pericolo ignorato

di Souad Sbai Gli sviluppi della crisi libica sono una cartina tornasole dell’orientamento e delle simpatie dei commentatori ed esperti di sicurezza a livello italiano, europeo e nord-americano. La tendenza della maggioranza su stampa e social media è quella di abbracciare, senza se e senza ma, la causa del governo di Tripoli (GNA) guidato da… Continua a leggere

Posted on in Esteri/Immigrazione

“Qui il coronavirus dilaga”: la bomba in arrivo per l’Italia

Gli ultimi sbarchi di navi Ong hanno fatto intuire che qualcosa, sotto il profilo sanitario, dall’altra parte del Mediterraneo non va: 28 i positivi al coronavirus approdati dalla Sea Watch 3, 8 invece quelli arrivati dalla nave Mare Jonio di Mediterranea Saving Humans. In Libia dunque, c’è più di una preoccupazione legata all’evoluzione dell’epidemia di Covid-19. I casi ufficiali hanno superato… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Ritrovata a New York la testa dell’imperatore Settimio Severo in vendita per mezzo milione di dollari

L’imperatore Settimo Severo aveva perso la testa. A distanza di 35 anni, la scultura trafugata dal sito archeologico di Santa Maria Capua Vetere è stata ritrovata a New York pronta per essere venduta all’asta a mezzo milione di dollari. Settimio Severo non è fra gli imperatori romani più ricordati. Eppure, nei vent’anni scarsi in cui fu in… Continua a leggere

Posted on in Opinione

Di fronte all’imperialismo turco in Libia, l’Italia non può stare a guardare

di Alessandro Sansoni L’intervento militare in Libia, il sostegno alle milizie islamiste nell’Idlib siriano, i rapporti mai chiariti con l’Isis e le operazioni militari contro i gruppi curdi nel Nord dell’Iraq sono tutti elementi che compongono in questa fase la strategia geopolitica del presidente turco Erdogan in Medio Oriente e in Nord Africa, improntata a… Continua a leggere

Posted on in Opinione

Ciao, Libia

di Dario D’Angelo Ricordate quando Di Maio disse che per la Libia non c’era una soluzione militare? Ecco, poi in Libia è arrivato Erdogan, ha deciso di spostare le milizie turche a sostegno di Fayez al Serraj e ha ribaltato a suo favore uno stallo che durava da oltre un anno, mettendo in grave crisi… Continua a leggere

Posted on in Esteri

ECCO PERCHÉ LA RUSSIA HA INVIATO GLI AEREI IN LIBIA

C’è forse un limite che le forze filo turche e filo Al Sarraj in Libia non dovevano oltrepassare: quello cioè di esibire come un trofeo i mezzi russi sequestrati al generale Haftar durante le ultime avanzate territoriali in Tripolitania. Da Mosca non hanno affatto gradito le scene viste dopo la vittoria di Al Watiya, base militare in mano… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Al-Sisi: priorità alla lotta al terrorismo in Libia

Il presidente della Repubblica d’Egitto, Abdel Fattah Al-Sisi, ha partecipato martedì 19 maggio, all’incontro del gruppo di contatto africano sulla Libia a livello di capi di Stato e di Governo. Durante il suo intervento, al-Sisi ha riaffermato la ferma posizione dell’Egitto sulla crisi libica, sottolineando necessità di raggiungere una soluzione politica, preservando la sovranità, la… Continua a leggere

Posted on in Esteri

L’ITALIA PRONTA ALLA MISSIONE IRINI: “INVIEREMO 500 UOMINI”

“La missione Irini è il classico caso di una montagna che partorisce un topolino”, aveva dichiarato nello scorso mese di aprile su InsideOver la docente Michela Mercuri. E la realtà, giorno dopo giorno, sta confermando la veridicità di quelle dichiarazioni. La nuova operazione, voluta dall’Unione Europea in sostituzione della precedente missione Sophia, dovrebbe avere come obiettivo quello di frenare il flusso di… Continua a leggere

Posted on in Esteri/Terrorismo

Libia: i Fratelli Musulmani l’alternativa ad Haftar

Ha iniziato nel 2014 con 400 uomini e 40 auto. Oggi ha un esercito composto da circa 50mila soldati ed è arrivato fino a Tripoli. Il generale Khalifa Haftar non è esattamente uno sprovveduto. Tanto meno un aspirante dittatore che il 27 aprile scorso si è auto dichiarato capo del paese come ultima disperata mossa… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Fine dell’accordo politico in Libia. Haftar: “Accetto il mandato popolare per guidare il Paese”

Il  generale libico Khalifa Haftar, comandante dell’autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna), ha annunciato di “aver accettato il mandato popolare di occuparsi delle questioni nel paese”. In un discorso televisivo tenuto questa sera, Haftar ha annunciato che l’Lna ha accettato “la volontà del popolo libico di affidargli la gestione degli affari del paese, nonostante il peso… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Coronavirus, la Libia dichiara l’emergenza e chiude porti e scuole

Il presidente del Consiglio presidenziale libico, Fayez al-Srrraj, ha dichiarato lo stato di emergenza in Libia e ha annunciato la chiusura dei porti e degli aeroporti del Paese a partire da lunedì per l’emergenza coronavirus. Lo riferisce il Libya Observer su Twitter.  Oltre ai confini, resteranno chiusi per due settimane le scuole, i bar e… Continua a leggere

Posted on in Esteri

L’Europa avrà una nuova missione navale in Libia

Sostituirà l’Operazione Sophia, da tempo depotenziata, e avrà come obiettivo principale quello di far rispettare l’embargo sulle armi. Lunedì il Consiglio dell’Unione Europea, l’organo che riunisce i rappresentanti dei governi degli stati membri, ha deciso di avviare una nuova missione militare navale in Libia per sostituire l’Operazione Sophia, nata nel 2015 ma da tempo assai depotenziata. Mentre l’Operazione… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Motovedette e radar: accordo con la Libia per fermare i migranti

Radar e due motovedette per il controllo dei confini, pulmini per il trasferimento dei migranti «dai punti di sbarco ai luoghi in cui gli stessi saranno successivamente condotti». Ma anche attrezzature sanitarie per effettuare tac e risonanze, strumentazione che è merce rara nel Paese. In sei pagine spedite ieri alle autorità libiche, la Farnesina fissa i termini della proposta italiana… Continua a leggere

1 2 3 18
Vai a Inizio pagina