Decreto agosto, il fondo per le casalinghe? Vale solo 40 centesimi a testa

in Economia

Sotto il titolo, (quasi) niente. Magari è solo un primo passo, ma al momento il fondo per la formazione delle casalinghe sembra poco più di uno spot. Nel fondo, una delle ultime misure entrate nel decreto legge «Agosto» approvato dal consiglio dei ministri, ci sono 3 milioni di euro l’anno.

Secondo l’ultima rilevazione Istat le casalinghe in Italia sono 7 milioni e 400 mila. In media, quindi, potranno avere 40 centesimi a testa. Neanche un caffè all’anno.

I soldi del fondo, secondo il decreto, andranno usati per «incrementare le opportunità culturali e l’inclusione sociale, anche in collaborazione con enti pubblici e privati» delle casalinghe.

Per stabilire come utilizzare in concreto quei soldi servirà anche un decreto del ministero delle Pari opportunità e della Famiglia da emanare entro la fine dell’anno. Insomma: come funziona, al momento, non si sa. Ma vale davvero la pena per 40 centesimi a testa? Corriere