Tag archive

souad sbai - page 3

Posted on in Editoriale

Tensioni con la Turchia: l’Italia da che parte sta?

di Souad Sbai Il governo turco continua a minacciare di Grecia e Cipro, mentre consolida la propria presa in Libia. Ma di fronte alla spavalderia di Erdogan, Roma non sembra in grado di mettere in campo una politica diversa dal “tenere i piedi in due staffe”. È questa “l’autonomia strategica nel Mediterraneo allargato” di cui si parla alla Farnesina… Continua a leggere

Posted on in Editoriale

Tunisia, la resa dell’Italia al fondamentalismo

Di SOUAD SBAI Il gomito a gomito tra Luigi Di Maio e il premier i5ncaricato tunisino, Hichem Mechichi, rappresenta un segno di resa e non d’intesa. Una resa duplice da parte dell’Italia, anzitutto al ricatto di un paese che ha preteso nuovi aiuti economici (11 milioni di euro) per arginare l’esodo di migranti, finora lasciati… Continua a leggere

Posted on in Editoriale

Regaliamo soldi a chi vuole la sharia

Di SOUAD SBAI Vi ricordate la favola di Pinocchio e i due personaggi inventati da Collodi: un gatto imbroglione che fa finta di essere cieco per colpa dello studio, ed una volpe che per lo stesso motivo zoppica? Con l’intervento dei due fenomeni in gita tunisina (i ministri degli Esteri e dell’Interno Luigi Di Maio… Continua a leggere

Posted on in Opinione

District Seven…

di Emilio Masenzani District Seven..Finalmente qualcosa di nuovo nel panorama calcistico…nuove energie e nuove idee…una squadra di giocatori con lunga esperienza nel calcio a 5 che si riconoscono in un progetto di difesa e tutela delle donne.E direi che li sport e la giusta compagine per un progetto così importante..lo sport che e per eccellenza… Continua a leggere

Posted on in Editoriale

STOP AI MIGRANTI IRREGOLARI DA PARTE DEL GOVERNO? PAROLE, SOLTANTO PAROLE

di Souad Sbai Con il coronavirus in “vacanza” e sulla spinta dell’ideologia e del business, la sinistra ha ritrovato spazi utili per il rilancio del suo tema preferito: i migranti. Per i soliti Graziano Delrio (Pd) e Matteo Orfini (Italia Viva?) il dibattito sul boom di sbarchi in Sicilia, ma anche in Sardegna (da luglio ad oggi, oltre 7mila arrivi) non verte sulle conseguenze in termini… Continua a leggere

Posted on in News AR

بطلة العرب فى إيطاليا……. المهضوم حقها

روما-محمد يوسف  المدافعة عن العرب والمسلمين بلامنازع  وقفت كالديدبان تدافع عن كل قضايا الأمة العربية, الأمة التى يحاول بعض أعداء الإنسانية أن يصوروها على انها أمة الإرهاب والقتل ,وقفت لتوضح للعالم الأوروبي أن المراة العربية وبخاصة المرأة المسلمة ليست عبارة عن دمية يفرضون عليها لبس النقاب ويخفونها عن سائر البشر لانها عورة ولايجب أن يتطلع… Continua a leggere

Posted on in Editoriale

SUDAN, LA PRIMAVERA DEI DIRITTI UMANI CONTRO IL FONDAMENTALISMO

di Souad Sbai In Sudan è finalmente sbocciata la Primavera dei diritti umani. Il lungo inverno islamista che aveva caratterizzato l’era del generale Omar Al Bashir sta infatti lasciando il posto a una nuova stagione, inaugurata dall’introduzione da parte dell’attuale governo di transizione di una serie di riforme che possono essere considerate davvero “rivoluzionarie” e… Continua a leggere

Posted on in Diritti Umani

La museruola alle donne non e’ una fake …..purtroppo

L’islam si evolve: dal burqa alla museruola Di Souad Sbai L’ultima trovata degli estremisti musulmani è un attrezzo in ottone per azzittire e umiliare le proprie donne Il tutto nel completo silenzio della stampa occidentale, che preferisce continuare a straparlare di tolleranza. Non aspettiamo l’8 marzo per far sentire la voce delle donne. Burqa, niqab,… Continua a leggere

Posted on in Editoriale

Turchia, Souad Sbai: “Il vero califfato è quello di Erdogan. Le sue sono forze oscure”

Intervista pubblicata il 02 aprile 2015, Adriano Scianca “Erdogan parla di forze oscure all’opera in Turchia? Ma la più grande forza oscura è il suo governo” Lo afferma Souad Sbai, giornalista e attuale responsabile per l’integrazione e immigrazione di Noi con Salvini. Parlando con IntelligoNews, l’ex parlamentare dichiara: “Oggi il vero califfato è in Turchia, non in Iraq”. Secondo… Continua a leggere

Posted on in Editoriale

Se Erdogan aspira a restaurare il Califfato

di Souad Sbai Se qualcuno nutriva ancora dei dubbi sulle intenzioni restauratrici neo-ottomane del sultano Erdogan, la decisione della Corte suprema turca che spiana la strada alla riconversione in moschea di Hagia Sophia a Istanbul dovrebbe mettere in chiaro una volta per tutte la realtà della minaccia rappresentata dai Fratelli Musulmani.  Obiettivo della Fratellanza fin… Continua a leggere

Posted on in Comunicato Stampa

Donne vittime di violenza: un fenomeno in espansione nel lockdown

COMUNICATO STAMPA Martedì 14 luglio, alle ore 18:00, il webinar sulla pagina Facebook di RomaPolitica.it ROMA – Il quinto webinar di RomaPolitica.it sarà dedicato alle Donne vittime di violenza. Appuntamento alle ore 18:00 sulla pagina Facebook @romapoliticanews per partecipare con commenti e osservazioni al dibattito che vedrà protagonisti lo scrittore Antonio Russo, il Presidente di… Continua a leggere

Posted on in Editoriale

La colonizzazione turca della Libia, il pericolo ignorato

di Souad Sbai Gli sviluppi della crisi libica sono una cartina tornasole dell’orientamento e delle simpatie dei commentatori ed esperti di sicurezza a livello italiano, europeo e nord-americano. La tendenza della maggioranza su stampa e social media è quella di abbracciare, senza se e senza ma, la causa del governo di Tripoli (GNA) guidato da… Continua a leggere

Posted on in Politica

Caso dei marò. Arbitrato dà ragione all’Italia, riconosciuta l’immunità

Erano funzionari dello Stato. Da qui parte la decisione del tribunale di dare ragione all’Italia per il caso dei due fucilieri di marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Soddisfazione del Ministro degli esteri Di Maio e della difesa Guerini Il tribunale arbitrale internazionale sul caso dei marò ha dato ragione all’Italia. I giudici hanno riconosciuto… Continua a leggere

Posted on in Politica

Marò, Souad Sbai guido’ la manifestazione al Vittoriano per liberarli

Pubblicato il 14 gennaio 2014 Ancora in pericolo di vita in India i nostri due marò, Salvatore Girone e Massimiliano Latorre: l’Italia non può più stare a guardare. “Liberate subito i marò”, “Aspettiamo da 694 giorni. Vergogna”. Con questi slogan stamane al Vittoriano o Altare della Patria a Roma si è tenuta una manifestazione guidata… Continua a leggere

Vai a Inizio pagina