Tag archive

polizia - page 3

Posted on in Le Brevi

Siria, gli alleati dell’Isis lo stanno scaricando? Capi dello Stato Islamico bloccati in Turchia e da organizzazioni qaediste.

Una delle accuse che sono sempre state mosse alla Turchia di Recepe Tayyip Erdogan, è quella secondo cui, mentre vuole ancora entrare in Europa, abbia sempre protetto l’Isis. Qualcosa, però, sembra stia cambiando: un comandante dello Stato Islamico è stato fermato a Bursa, nella regione meridionale di Marmara, è non è il primo nel Paese.… Continua a leggere

Posted on in Le Brevi

Siria, parla una “sposa dell’Isis”: “Al – Baghdadi ci ha ordinato di fuggire” La donna è stata intervistata da una tv curda dopo essere fuggita da Baghouz.

Continua lo scontro finale tra l’Isis e le milizie curdo – siriane nel villaggio di Baghouz, Siria orientale, al confine con l’Iraq. E continua anche la fuga dei civili, ma anche delle mogli dei terroristi. Una tv curda, Rudaw, ne ha interpellata una, appena uscita dal territorio del combattimento: “Eravamo dentro (Baghouz), poi siamo usciti… Continua a leggere

Posted on in Le Brevi

Siria, scoperta a Raqqa la più grande fossa comune dell’Isis: 3.500 resti umani Il macabro ritrovamento avviene oltre un anno dopo la riconquista della città.

In questi anni sono state diverse le fosse comuni di vittime dell’Isis ritrovate in Siria. La più grande e meno recente è stata trovata nel gennaio scorso dalla Protezione Civile nel sobborgo di al-Foukheikha, a Raqqa, fino a più di un anno fa roccaforte del gruppo terroristico, e conteneva 3.500 resti umani (alcuni situati in… Continua a leggere

Posted on in Esteri/Le Brevi

Siria: i camion evacuano i civili dall’ultima enclave controllata da Daesh

Siria: un convoglio di camion che trasportava centinaia di civili, compresi uomini, donne e bambini, mercoledì scorso ha lasciato l’ultima enclave detenuta dai militanti di Daesh nella Siria orientale, segnalando la possibile fine di una situazione di stallo che dura da più di una settimana. Un gruppo della Associated Press a Baghouz, un villaggio vicino al… Continua a leggere

Posted on in Le Brevi

Siria, 138 i “foreign fighters” dall’Italia Terroristi partiti dal nostro Paese anche per l’Iraq o la Libia.

In questi giorni, forse anche per via della vicenda della 19enne Shamima Begum, che vorrebbe essere rimpatriata in Gran Bretagna dopo essere partita quattro anni fa insieme a due amiche per unirsi all’Isis in Siria e aver avuto tre figli (due morti e uno nato pochi giorni fa) dal marito jihadista ora in carcere, torna… Continua a leggere

Posted on in Editoriale

Dalla Siria alla Sardegna, il filo rosso del jihad

Anche l’Italia dovrà ora affrontare il suo problema di jihadisti di ritorno dalla Siria, visto che Trump ha chiesto ai paesi europei, da cui provengono, di riprenderseli. Nel caso dell’Italia, i terroristi pronti a rientrare sono solo tre. Non centinaia, come per la Germania o il Regno Unito. Ma sono ugualmente un problema, come dimostra… Continua a leggere

Posted on in Esteri/Le Brevi

Prima escort, poi schiava dell’Isis. La storia di Derya, ventiseienne di origini turche

Donald Trump pochi giorni fa ha dato un avvertimento all’Europa: ci sono 800 foreign fighters pronti a tornare nel Vecchio Continente dalla Siria. Sono 138 i foreign fighter ‘italiani (legati cioè al nostro Paese per nascita, permesso di soggiorno, residenza) partiti per la Siria, l’Iraq o la Libia per combattere per la causa del sedicente Stato… Continua a leggere

Posted on in Esteri/Le Brevi

Siria, Trump twitta: “Europa processi 800 dell’Isis o li libero”; “Il Califfato è pronto a cadere”

Con un importante tweet, il presidente americano Donald Trump offre un’informazione preziosa sulla situazione siriana e, soprattutto, ammonisce gli alleati Ue impegnati nella lotta comune contro il terrorismo. “Gli Stati Uniti stanno chiedendo a Gran Bretagna, Francia, Germania e altri alleati europei di prendersi gli 800 combattenti dell’Isis che abbiamo catturato in Siria e di… Continua a leggere

Posted on in Le Brevi

Siria, Isis di Deir Ez – Zor bloccati in appena un chilometro quadrato a Baghuz Fawqani Probabilmente conquistato il ponte di Abu Kamal, per impedire la fuga ai terroristi.

Le Forze Democratiche Siriane (SDF) hanno accerchiato l’Isis nel suo ultimo bastione nell’area di Deir Ez – Zor (dove pochi giorni fa è stato ferito il giovane fotoreporter italiano di fama internazionale Gabriele Micalizzi) e stanno bloccando l’organizzazione terroristica in appena un chilometro quadrato di territorio nella città di Baghuz Fawqani, lungo l’Eufrate, nell’ambito dell’Operation… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Usa, polizia spara e uccide rapper nero che dormiva sulla sua auto: la famiglia denuncia il razzismo Gli agenti: “Il ragazzo aveva una pistola: abbiamo agito per la nostra sicurezza”.

Un nuovo caso di afroamericano ucciso dalla polizia che fa tornare l’incubo degli omicidi a sfondo razziale negli Stati Uniti. E’ successo a Six Vallejo, una località a una cinquantina di chilometri a nord est di San Francisco. La vittima è un rapper ventenne di nome Willie McCoy, che quando è stato raggiunto dai colpi… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Gabriele Micalizzi: il fotoreporter italiano di 34 anni ferito in Siria ha perso un occhio La notizia, resa nota da fonti curde, è stata confermata fonti vicine ai familiari del giovane.

Rischiava di perdere la vista il fotoreporter milanese Gabriele Micalizzi, ferito ieri, lunedì 11 febbraio, mentre si trovava nella zona Deir Ez-Zor, in Siria, per documentare le ultime battaglie tra le forze curde e l’Isis: è riuscito a salvare un occhio ma ha perso l’altro, dopo essere stato colpito da un razzo Rpg da parte… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Siria, ferito fotografo italiano: rischia di perdere la vista Si tratta di Gabriele Micalizzi, 34 anni, fotoreporter di guerra di fama internazionale.

Nella guerra senza fine in Siria è stato ferito un fotografo italiano, Gabriele Micalizzi, 34 anni, di origini milanesi, che si trovava nella zona di Deir el-Zor, storica località famosa per essere stata una delle destinazioni delle marce della morte dei deportati durante il genocidio del 1915. E’ l’ultima roccaforte dell’Isis. Il giovane è stato colpito… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Manbji, Siria: soldatessa americana anti – Isis tra le vittime Si chiamava Shannon Kent, aveva 35 anni, era criptologa e mamma di 2 bambini.

Continua a non esserci pace in Siria. Il 15 gennaio scorso, per esempio, nella città nordorientale di Manbji, Governatorato di Aleppo, c’è stato un attentato suicida rivendicato dall’Isis in un ristorante, che ha provocato almeno 21 vittime, tra cui 5 militari americani. Tra loro una donna che militava per la Navy Seals, Shannon Kent, 35… Continua a leggere

Vai a Inizio pagina