Tag archive

polizia - page 3

Posted on in Cultura

King of the Sands, è polemica sul film

I tempi cambiano, ma resta un nodo dolente nella cultura araba, un vero tabù: non è concesso accostarsi ad alcuni temi, legati alla storia (tra intrecci, alleanze, tradimenti), soprattutto quando sono coinvolti i propri nemici. Raccontare tutto questo con il cinema è addirittura una colpa imperdonabile. È il caso del film King of the Sands («Il re… Continua a leggere

Posted on in Cronaca/MAIN

Uomo carbonizzato a Piazzale Clodio (Rm)

Non è stato ancora identificato l’uomo che, ieri sera intorno alle 23.15, è stato ritrovato carbonizzato nel centro di Roma. A quanto pare la baracca in cui viveva, in un’area verde a ridosso della salita della Panoramica, in zona piazzale Clodio, avrebbe preso fuoco uccidendo l’uomo che è stato ritrovato a ridosso della misera abitazione.… Continua a leggere

Posted on in Le Brevi

Germania: muore combattendo in Siria, aveva giocato con Boateng

a cura di Martina Margaglio E’ una storia quasi paradossale quella di Burak Karan, tedesco di passaporto, ma figlio di immigrati turchi residenti a Wuppertal, città extracircondariale tedesca situata nel Land della Renania Settentrionale-Vestfalia, e musulmano di religione. Aveva giocato da centrocampista difensivo nelle nazionali giovanili più talentuose della nuova Germania del pallone, quella multietnica… Continua a leggere

Posted on in Le Brevi

Lampedusa, una militare italiana di origine marocchina per aiutare i migranti

L’Esercito Italiano, ha inviato a Lampedusa per favorire la comunicazione con i migranti che arrivano sull’isola, anche una sottoufficiale origine marocchina e l’altro di origine eritrea. “Il fatto di conoscere la loro lingua fa in modo che le persone si avvicinino, mi chiedano di tradurre, di sapere come si dice una certa parola in italiano”,… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Jihadisti stranieri sempre più forti in Siria

L’emergere dei jihadisti dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante sta cambiando sensibilmente gli equilibri tra le file dei ribelli siriani, spingendo gli islamici del Fronte al-Nusra verso posizioni piu’ vicine ai gruppi moderati. All’inizio della lotta contro il regime di Bashar al-Assad, era il Fronte al-Nusra ad essere considerato il meglio armato e il… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Al via la catalogazione delle armi chimiche in Siria

Inizieranno oggi il loro lavoro i 19 ispettori dell’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (Opac) arrivati ieri a Damasco per catalogare l’arsenale chimico del presidente Bashar al-Assad, come prevede la risoluzione 2117 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Obiettivo ultimo è l’eliminazione dell’arsenale chimico siriano entro la metà del 2014. Redazione   Continua a leggere

Posted on in Esteri

Siria, Consiglio di sicurezza Onu approva risoluzione 2118

a cura di Martina Margaglio I 15 Stati membri del Consiglio di sicurezza dell’Onu hanno approvato all’unanimità la risoluzione 2118 che impone lo smantellamento dell’arsenale chimico del regime siriano di Assad e “condanna il più duramente possibile ogni uso di armi chimiche nella Repubblica araba siriana, in particolare l’attacco del 21 agosto 2013 avvenuto nella… Continua a leggere

Posted on in Esteri/MAIN

Attacco in India contro la polizia: 12 morti

Attacco contro una stazione di polizia e un accampamento militare nella regione del Kashmir amministrata dall’India in cui sono rimaste uccise almeno 12 persone. L’attacco è avvenuto nei distretti di Kathua e Saba, presso il confine con il Pakistan. Il chief minister indiano per il Kashmir, Omar Abdullah, ha riferito che il tempismo e il… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Siria: Assad pronto a consegnare l’arsenale chimico

Sembra arrivare un raggio di speranza dalla Siria, dove il presidente Bashar Assad, dopo aver ribadito la sua innocenza sull’attacco chimico avvenuto il 21 agosto scorso a Ghouta, si dichiara disposto a collaborare con l’Onu. Pare dunque disposto a consegnare le armi chimiche siriane affinchè vengano distrutte. Per fare ciò comunque, specifica Assad, ci vorrà… Continua a leggere

Posted on in Esteri/MAIN

Egitto: caos al Cairo, un agente di polizia ucciso

Continuano gli scontri e i disordini in Egitto, dove questa mattina sono stati disinnescati due ordigni artigianali nei pressi della stazione di Helmayat El-Zaytoun, al Cairo, non lontano dalla fermata della metropolitana della capitale. Lo riferisce l’agenzia Mena. L’area è stata transennata nel timore siano stati piazzati altri ordigni. La linea è rimasta parzialmente bloccata… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Rapporto Onu sulla Siria: Usato il gas Sarin

E’ arrivato il tanto atteso rapporto dell’Onu che sicuramente non porta buone notizie. Sembra infatti che le Nazioni Unite abbiano “prove convincenti” che sia stato usato del gas sarin durante l’attacco missilistico avvenuto il 21 agosto scorso contro i civili siriani residenti nel quartiere di Ghouta. Allo stesso tempo, gli investigatori Onu che hanno concluso… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Obama accoglie la proposta di Putin, “tregua se la Siria consegnerà le armi chimiche”

E’ stata accolta favorevolmente la proposta lanciata ieri da Mosca, ossia di mettere sotto controllo internazionale l’arsenale chimico della Siria. A essere favorevoli oltre all’Iran e alla Cina, anche gli Stati Uniti di Barack Obama, che si dichiara disponibile a valutare seriamente quest’idea, che potrebbe scongiurare un possibile intervento militare degli Usa. Anche la Francia… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Dichiarazione di Piccinin: “Non è il governo di Assad ad aver usato armi chimiche”

Dichiarazioni forti arrivano dallo storico belga Pierre Piccinin, compagno di prigionia dell’inviato italiano Domenico Quirico, alla radio Belga RTL. Egli ha raccontato che con Quirico hanno cercato di scappare due volte. Uno dei tentativi si è tradotto in una fuga durata due giorni, poi la cattura e la punizione “molto pesante”, ha commentato Piccinin, che… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Siria: Maaloula è ormai una città deserta, cristiani cacciati e maltrattati

Continuano le violenze a Maaloula, il villaggio a circa 60 chilometri a nord di Damasco dove da venerdì si stanno perpretrando violenze contro i Cristiani. L’unico luogo al mondo dove si parla ancora l’aramaico antico, è ormai diventato una città fantasma. Lo scenario che si prendenta ai visitatori è drammatico: corpi di cristiani uccisi abbandonati… Continua a leggere

Vai a Inizio pagina