Tag archive

morte

Posted on in Salute

Diabetici: di infarto si muore di più ma la causa diretta non è il diabete

I diabetici corrono di più il rischio di morire di infarto (infarto acuto del miocardio). Motivo? Il sito Oksalute.it informa che un gruppo di ricercatori del Centro Cardiologico Monzino IRCCS di Milano l’ha scoperto e il risultato è stato pubblicato sulla rivista americana“Diabetes Care”. “Fino a ieri abbiamo pensato che a peggiorare la prognosi fosse… Continua a leggere

Posted on in MAIN

Infarto, le donne muoiono molto più frequentemente

Il fatto che le donne, a parità di condizioni con gli uomini, corressero più rischi d’infarto, è risaputo dalla scienza grazie ad uno studio condotto da un’equipe formata da medici di diversi Paesi. La pressione alta, il fumo e il diabete, per esempio, possono incidere di più sulle loro condizioni di salute. Ora uno studio… Continua a leggere

Posted on in Cronaca/Le Brevi

Altri 90 giorni per esiti autopsia Fadil

Altri 90 giorni per concludere gli accertamenti autoptici e depositare una relazione sulle cause della misteriosa morte di Imane Fadil, una delle testimoni chiave del caso Ruby deceduta lo scorso 1 marzo all’ospedale Humanitas di Rozzano. E’ la proroga concessa dalla Procura di Milano al pool di consulenti, guidato dall’anatomopatologa Cristina Cattaneo, incaricato dal procuratore… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Libano, muore venditore ambulante e lustrascarpe siriano 14enne: il dramma dello sfruttamento minorile dei rifugiati dalla Siria

E’ notoriamente lungi dal risolversi il dramma dei rifugiati. In queste ore l’attenzione è puntata anche sul Libano, dove è morto misteriosamente un 14enne siriano di nome Ahmad al – Zoubi (foto), che per strada vendeva gomme da masticare e spesso faceva il lustrascarpe fuori da una moschea di Beirut, chiamata Salaam. Il cadavere del… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Iran, dissidente detenuto muore durante sciopero della fame

L’Iran mantiene sempre il pugno di ferro nei confronti degli oppositori politici. Uno di loro, Vahid Sayadi Nasiri, è morto in carcere dopo circa 60 giorni di sciopero della fame. L’uomo era stata arrestato nel settembre del 2015 con l’accusa di aver insultato (leggi criticato) soprattutto sui social network la Guida Suprema della Repubblica Islamica,… Continua a leggere

Posted on in Cronaca

Souad Sbai. “Mi hanno tolto la scorta, nonostante le minacce dei terroristi islamici. Forse qualcuno mi vuole…”

“Io ho avuto due attacchi brutti, sono stata aggredita anche fisicamente, la settimana scorsa ho avuto delle minacce su cui indaga la Digos –ha dichiarato Sbai-. E’ un Paese strano questo. Io non ho fatto altro che far aprire gli occhi all’Italia sul radicalismo islamico. E poi, a 4 giorni dalla partenza di Minniti, mi… Continua a leggere

Posted on in Le Brevi

IL MONDO PIANGE L’EROE DELLA LOTTA CONTRO L’APARTHEID

 Simbolo universale della libertà, Nelson Mandela è morto giovedì sera nella sua casa di Johannesburg, all’età di 95 anni, di cui 27 trascorsi in prigione. Fu rilasciato nel 1990 e divenne presidente del Sudafrica nel 1994. La sua instancabile lotta contro la segregazione razziale nel suo Paese, lo ha reso una leggenda che oggi tutto il mondo… Continua a leggere

Posted on in Esteri/MAIN

Mistero sulla morte di Arafat, Israele si dichiara innocente

Si tira in disparte Israele, che afferma di non aver mai ordinato il ferimento o l’assassinio di Yasser Arafat. Dopo la dichiarazione degli scienziati svizzeri che, esaminando i resti dell’ex capo dell’Olp non sono giunti a una conclusione certa sulle cause della morte di Arafat ma i risultati degli esami, hanno spiegato, “confortano razionalmente l’ipotesi… Continua a leggere

Posted on in Esteri/MAIN

Oggi la verità sulla morte di Yasser Arafat

Si terrà oggi la conferenza stampa degli esperti svizzeri incaricati dalla vedova di Yasser Arafat di verificare presunte tracce di polonio fra i resti e gli oggetti personali del defunto leader palestinese. Gli esiti delle indagini saranno presentati a Losanna mentre ieri Al Jazira aveva già anticipato che il rapporto svizzero accrediterebbe la tesi dell’avvelenamento… Continua a leggere

Posted on in Cronaca/MAIN

Morte Priebke, celebrazioni private e no manifestazioni pubbliche

Vietate manifestazioni in forma pubblica e solenne per la morte di Erick Priebke in tutta Roma e provincia. Lo ha deciso il questore di Roma, Fulvio Della Rocca, che ha notificato all’avvocato dell’ex ufficiale delle SS, Paolo Giachini, il decreto con il quale per motivi di ordine e sicurezza sono vietate le funzioni relative alle esequie e… Continua a leggere

Posted on in Cronaca/MAIN

Morte Bevilacqua:nessun deficit di assistenza e terapia

“Scompenso cardiaco dovuto a una insufficienza multiorgano”. E’ questo il risultato del referto dell’ autopsia fatta sul corpo di Alberto Bevilacqua. A quanto pare, dunque, al contrario di quanto detto ieri non risulterebbero tracce “di deficit al livello di assistenza e di terapia” da parte della clinica “Villa Mafalda”. Lo rende noto il legale della sorella dello scrittore.… Continua a leggere

Posted on in Cronaca/MAIN

Morte Bevilacqua: 4 indagati per ipotesi omicidio colposo

La Procura di Roma ha iscritto nel registro degli indagati quattro persone in relazione alla morte dello scrittore Alberto Bevilacqua con l’ipotesi di omicidio colposo. Gli interessati sono tutti medici operanti nella clinica Villa Mafalda, dove lo scrittore era ricoverato. Nella fattispecie gli indagati sono Mario Maggio, direttore sanitario della clinica Villa Mafalda e Antonio Ciccaglioni, Claudio Di Giovanni e Giuseppe… Continua a leggere

Posted on in MAIN/Salute

Attenti al cuore: se malato è la prima causa di morte nel mondo

Sono le malattie cardiovascolari a guardagnarsi il primo posto sul podio delle cause di morte nel mondo. Con attacchi cardiaci e ictus sono responsabili di quasi un quarto dei decessi. E’ quanto emerge da un annuncio dell’Oms in cui si evidenzia al primo posto l’ischemia cardiaca, con 7,1 milioni di vittime l’anno, seguita da ictus … Continua a leggere

Posted on in Esteri/MAIN

Francia, 3 morti per un incendio in fabbrica abbandonata

Redazione Esteri A causa di un incendio, divampato all’interno di una fabbrica abbandonata di Lione, due donne ed un bambino sono morti durante questa nottata. L’edificio era stato occupato da  centinaia di persone di etnia rom, probabilmente per trovare un riparo. Secondo le prime ricostruzioni dei fatti, le fiamme hanno fatto crollare la scala interna… Continua a leggere

Vai a Inizio pagina