Tag archive

Jihad - page 3

Posted on in Editoriale

LA STRAGE IN SRI LANKA E I FRATELLI MUSULMANI

di Souad Sbai La realtà della linea rossa del jihad si è manifestata in tutta evidenza con il massacro terroristico avvenuto il giorno di Pasqua in Sri Lanka. Da Doha a Istanbul fino all’Oceano Indiano: è questa la traiettoria seguita dai Fratelli Musulmani nel caso degli attentati suicidi che hanno distrutto chiese e alberghi nella… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Jihad e islamismo, il lato oscuro dell’islam italiano

di Stefano Magni In Italia non c’è terrorismo islamico? C’è eccome. Mercoledì scorso, la polizia ha arrestato, in Lombardia, due giovani radicalizzati. E a Milano venne pianificato il primo attentato jihadista in Europa, nel 1995. C’è un cuore di tenebra nell’islam italiano. Ne parliamo con Alberto Giannoni, autore di Il libro nero dell’islam italiano  … Continua a leggere

Posted on in News Es/NEWS INTERNAZIONALI

Difesa Online entrevista a Souad Sbai: El terrorismo y la miopía de Occidente (Incluida Italia)

“Occidente y toda la comunidad internacional deberían seguir el ejemplo del mundo árabe moderado, representado el Cuarteto Árabe Antiterrorismo formado por Arabia Saudita, Emiratos Árabes Unidos, Bahrein y Egipto. Estos países están haciendo enormes esfuerzos conjuntos para acabar con la ‘línea roja del yihad’. Concretamente, han declarado a los Hermanos Musulmanes como organización ilegal ya… Continua a leggere

Posted on in NEWS INTERNAZIONALI/News Uk

Terrorism, Souad Sbai: “Some Arab countries are at the forefront in the fight against jihadism”

While Europe is seduced by the Qatari investments, Saudi Arabia, Bahrain, Arab Emirates and Egypt are on the front line in the fight against the “red line of jihad”. Statements made by Souad Sbai, president of “Centro Studi Averroè”: “The West has much to learn about the fight against terrorism and radicalization. An important lesson… Continua a leggere

Posted on in MAIN

ISIS: foreign fighters in giro per l’Europa con carte di credito rilasciate dalla stessa UE

Gli agenti antiterrorismo ungheresi hanno arrestato un cittadino siriano, a Budapest, la scorsa settimana, che era stato identificato come membro di alto rango dello Stato islamico. Il sospetto terrorista, fingendosi rifugiato, avrebbe ricevuto una carta di credito prepagata dall’Unione Europea al suo arrivo in Europa. Altri casi del genere sono stati segnalati in Germania. Philip Ingram,… Continua a leggere

Posted on in NEWS INTERNAZIONALI/News Uk

France suspend the activities of four Shiite centers close to Khomeinist Regime

The French Interior Ministry has called on the Council of Ministers to suspend the activities of four Shiite centers close to the Iranian regime for their support of Hamas, the Lebanese Hezbollah’s military wing and the Islamic Jihad, as well as anti-Semitic propaganda. French President Emmanuel Macron has declared these Shiite centers to be illegal.… Continua a leggere

Posted on in News Es/NEWS INTERNAZIONALI

Francia: al grito “Allahu akbar” primero ataca a una mujer porque no llevaba velo y luego los gendarmes

En el centro de Lézignan, Francia, un hombre iba por las calles gritando “Allahu akbar”; evidentemente el hecho no pasó inadvertido. Pero el joven, con un comportamiento muy agresivo, no pasó inadvertido sobre todo porque no dudó a la hora de reprender a una mujer porque no llevaba puesto el velo y porque posteriormente amenazó… Continua a leggere

Posted on in NEWS INTERNAZIONALI/News Uk

From editing to the TV: Souad Sbai presents “The Muslim Brotherhood and the Conquest of the West”

“On March 8, International Women’s Day, I had the pleasure of presenting my latest book” The Muslim Brotherhood and the Conquest of the West: From Istanbul to Doha, the Red Line of Jihad”, as a live guest of” Linea Sera “, a television program that deals in depth with very interesting topics and that is… Continua a leggere

Posted on in Cronaca/Le Brevi

Terrorismo islamico: in Lombardia il primato del reclutamento. L’ultimo allarme arriva dal Lecchese

La Lombardia resta la regione in Italia con il maggior numero di soggetti sotto controllo dell’intero Paese, prima anche come fornitrice di foreign fighters. A dimostrarlo sono le inchieste dei Ros e dell’antiterrorismo condotte nell’ultimo anno hanno svelato non solo singoli immigrati indottrinati e potenzialmente pronti a “immolarsi” ma anche più complesse reti di finanziamento e… Continua a leggere

Vai a Inizio pagina