Tag archive

ISTAT - page 2

Posted on in Le Brevi

Retribuzioni aprile +1,2%, peggio da ’82

Ad aprile le retribuzioni contrattuali orarie sono rimaste ferme rispetto a marzo, salendo solo dell’1,2% su base annua. Lo rileva l’Istat, spiegando che si tratta della crescita annua più bassa da quando esistono le serie storiche ricostruite, partite nel 1982, ovvero ben 32 anni fa. (ANSA) Continua a leggere

Posted on in Le Brevi

Da 2014 droga e prostituzione in Pil

Tutti i Paesi Ue, compresa l’Italia, inseriranno ”una stima nei conti (e quindi nel Pil)” delle attività illegali, come ”traffico di sostanze stupefacenti, servizi della prostituzione e contrabbando (di sigarette o alcol)”. La novità sarà inserita a partire dal 2014 nei conti, in coerenza con le linee Eurostat. Lo rileva l’Istat. (ANSA) Continua a leggere

Posted on in Attualita'/Economia Estera/MAIN

A febbraio vendite -1%

Le vendite al dettaglio diminuiscono dell’1% a febbraio rispetto allo stesso mese del 2013 e sono in stallo (-0,2%) rispetto al mese precedente. E’ la fotografia dell’Istat che segnala un calo annuale sia per i prodotti alimentari (-1%) che per quelli non alimentari (-1,2%). Si tratta del terzo calo tendenziale consecutivo. (ANSA) Continua a leggere

Posted on in Le Brevi

Fiducia consumatori top da gennaio 2010

La fiducia dei consumatori aumenta ad aprile fino a toccare il livello massimo da gennaio 2010. Lo rileva l’Istat che registra un balzo dell’indice a 105,4 da 101,9 del mese precedente. Quello di aprile è il secondo aumento consecutivo per il clima di fiducia. Migliorano i giudizi sulle condizioni attuali e le attese sulla situazione… Continua a leggere

Posted on in Le Brevi

Industria: Istat, fatturato febbraio -1,5%

Il fatturato dell’industria a febbraio torna in calo, con un ribasso dell’1,5% su base mensile, la flessione più marcata da gennaio 2013. Tuttavia si mantiene positivo su base annua, segnando un rialzo, il secondo consecutivo, dell’1,2% (corretto per effetti calendario), grazie al mercato estero. Lo rileva l’Istat. Gli ordinativi cedono invece il 3,1% su gennaio… Continua a leggere

Posted on in Economia Estera/MAIN

Industria: produzione febbraio -0,5%

La produzione industriale a febbraio torna a calare, scendendo dello 0,5% su base mensile, dopo il balzo di gennaio. Lo rileva l’Istat. Resta invece positivo, per la seconda volta consecutiva, il confronto annuo, con una crescita dello 0,4%. Il rialzo tendenziale è comunque più contenuto rispetto al mese precedente. (ANSA) Continua a leggere

Posted on in Le Brevi

Casa: prezzi 2013 -5,6%

Il 2013 segna un crollo nei prezzi delle abitazioni, scesi del 5,6% rispetto al 2012, quando il ribasso era stato del 2,8%. La diminuzione è quindi il doppio più intensa. Lo rileva l’Istat, ricordando la crisi del ‘mattone’, ovvero che il calo “si è manifestato in presenza una flessione del 9,2%” nelle compravendite. (ANSA) Continua a leggere

Posted on in Le Brevi

Vendite gennaio ferme, anche alimentari

Le vendite al dettaglio risultano ancora in stallo: a gennaio segnano una “crescita zero” rispetto a dicembre, mentre scendono dello 0,9% nel confronto annuo. Lo rileva l’Istat. Anche l’inizio del 2014 vede dunque il commercio al palo, incluso il comparto alimentare: fermo su base mensile e in flessione dello 0,1% rispetto a gennaio del 2013.… Continua a leggere

Posted on in Le Brevi

Pil positivo dopo 2 anni

Nel quarto trimestre 2013 il Pil è salito dello 0,1% rispetto al trimestre precedente mentre risulta ancora negativo su base annua, in calo dello 0,9%. Lo rileva l’Istat, confermando il dato congiunturale, ma rivedendo in lieve peggioramento quello tendenziale (nelle stime era -0,8%).
Il Pil italiano torna positivo negli ultimi tre mesi del 2013 dopo nove… Continua a leggere

Posted on in Economia Estera/MAIN

Istat: disoccupazione in aumento e Pil in lenta crescita

Come troppo spesso accade le notizie dell’Istat non sono molto positive. La ripresa appare più lenta del previsto. L’Istat prevede nel 2014 un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, che seguirebbe alla contrazione dell’1,8% attesa per il 2013. ”Nell’anno in corso la spesa delle famiglie segnerebbe una contrazione… Continua a leggere

Posted on in Economia Estera

Disoccupazione sempre più alta, il 12,5% è senza lavoro

Inutile continuare a chiudere gli occhi. I numeri parlano chiaro, e dimostrano che la crisi non è affatto finita e che il governo dovrebbe seriamente darsi una mossa per risolvere il problema della disoccupazione. Perchè un Paese che non dà lavoro è un Paese destinato a morire e a far migrare il suo popolo. Il… Continua a leggere

Posted on in Economia Estera/MAIN

Istat: raddoppiata povertà negli ultimi 5 anni

L’Istat prevede per il terzo trimestre del 2013 un calo del Pil dell’1,8%: si tratta di una flessione lievemente superiore rispetto alla previsione del governo (-1,7%). A ciò seguirà “una debole variazione positiva” e a fine anno dovrebbe quindi “terminare la fase recessiva iniziata nel secondo semestre del 2011”. L’Istat rileva poi che la recessione… Continua a leggere

Posted on in Economia Estera/MAIN

Cala la fiducia dei consumatori, sempre meno ottimisti

Scende, stando i dati dell’Istat, la fiducia dei consumatori nel mese di ottobre.  Da 100,8 di settembrea si passa a 97,3. L’Istat, sottolinea inoltre che si tratta del primo calo dell’indice in cinque mesi. La mediana delle stime raccolte da Reuters fra gli analisti indicava un indice a quota 101,1. Diminuiscono il clima corrente, da… Continua a leggere

Posted on in Economia Estera/MAIN

Istat: calano i prestiti e le imposte indirette

Continuano a calare i prestiti bancari al settore privato. Secondo i dati diffusi dalla Banca d’Italia, nel mese di agosto si è registrato un ribasso del 3,5%, dopo il -3,3% di luglio. Nei primi sei mesi del 2013, rispetto allo stesso periodo 2012, il potere d’acquisto delle famiglie ha registrato un calo dell’1,7%.  Effetto Imu… Continua a leggere

Posted on in Economia Estera

Lavoro: cresce la disoccupazione

Sono usciti i nuovi rilevamenti dell’Istat, che purtroppo non segnano nulla di positivo. Sono 414mila gli occupati in meno rispetto allo scorso anno, l’1,8% in meno. La disoccupazione a giugno si ferma al 12,1%, con un piccolo passo indietro su maggio, in calo di 0,1 punti percentuali, anche se resta in aumento su base annua,… Continua a leggere

Vai a Inizio pagina