Tag archive

foreign fighters

Posted on in Cronaca/Le Brevi

Terrorismo: finanziavano foreign fighters tra Iraq e Siria da Brescia

Le raccolte fondi di nove associazioni islamiche tra città e provincia sono finite sotto la lente di ingrandimento della Procura di Brescia e l’ipotesi di reato è che questi fondi, raccolti attraverso l’“hawala”, che si ispira alla carità musulmana e che prevede un tasso di commissione più basso rispetto ai trasferimenti standard e questi i… Continua a leggere

Posted on in Cronaca/Le Brevi

Terrorismo: da camionista a jihadista per l’Isis. In Italia pericolo foreign fighters

Un palermitano, Giuseppe Frittitta, 25 anni, residente in Lombardia, e un marocchino di 18 anni, Ossama Ghahir, che vive a Novara sono arrestati un giorno fa dalle Forze dell’Ordine perché accusate di istigazione a commettere reati di terrorismo e autoaddestramento per commettere atti terroristici. I due si sarebbero addestrati per mesi per azioni di sabotaggio, preparandosi all’uso… Continua a leggere

Posted on in MAIN

ISIS: foreign fighters in giro per l’Europa con carte di credito rilasciate dalla stessa UE

Gli agenti antiterrorismo ungheresi hanno arrestato un cittadino siriano, a Budapest, la scorsa settimana, che era stato identificato come membro di alto rango dello Stato islamico. Il sospetto terrorista, fingendosi rifugiato, avrebbe ricevuto una carta di credito prepagata dall’Unione Europea al suo arrivo in Europa. Altri casi del genere sono stati segnalati in Germania. Philip Ingram,… Continua a leggere

Posted on in Esteri/Le Brevi

Terrorismo: l’Irlanda permette rimpatrio a Lisa Smith, una foreign fighter dell’Isis Tutte le tappe della conversione

Il primo ministro irlandese, Leo Varadkar ha permesso a Lisa Smith, cittadina irlandese partita nel 2015 per unirsi allo Stato Islamico in Siria e oggi madre di un bambino di due anni, di rientrare in patria. Luglio 2012: inizia a indossare il velo per la prima volta e invita le amiche musulmane a fare lo stesso.… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Isis, un altro foreign fighter vuole tornare in Italia: ma a quanto pare non ha la cittadinanza Dopo 4 anni nel Califfato, il ragazzo dice: “Fatemi uscire da questo film dell’orrore”.

Ora che a quanto pare l’Isis sta davvero per essere sconfitto in Siria, da settimane alcuni dei cosiddetti foreign fighters chiedono di poter “tornare a casa”. Non esclusi quelli italiani o che vivevano in Italia, come uno di cui ci parlano i media in questi giorni: Monsef El Mkhayar, 22 anni, di origine marocchina, partito quattro… Continua a leggere

Posted on in News Es/NEWS INTERNAZIONALI

Terrorismo. Souad Sbai: “Italia también debe revocar la ciudadanía a los foreign fighters”

“Alemania ha decidido revocar la ciudadanía a sus foreign fighters (combatientes extranjeros) y a aquellos ciudadanos alemanes que en los últimos años se manchado su expediente con el terrorismo y han decidido luchar a favor del Estado Islámico en Siria. Cuando lo propuse, hace 10 años, antes del boom de los viajes con destino Siria,… Continua a leggere

Posted on in NEWS INTERNAZIONALI/News Uk

Germany has decided to revoke the citizenship of its foreign fighters. What about Italy? A problem predicted with an almost prophetic vision by Souad Sbai, who as a member of the Italian Parliament with the PDL had already presented a bill

Germany has decided to revoke the citizenship of its foreign fighters and for those German citizens who in recent years have stained themselves with terrorism and have decided to fight in favor of the Islamic State in Syria. Since 2013, more than a thousand people have traveled from Germany to the Middle East to join… Continua a leggere

Posted on in Comunicato Stampa/News Es/NEWS INTERNAZIONALI

Alemania quita la ciudadanía a los combatientes extranjero. E Italia? Un problema previsto con una visión casi profética por Souad Sbai, quien como miembro del Parlamento italiano con el PDL ya había presentado un proyecto de ley

Alemania ha decidido revocar la ciudadanía a sus foreign fighters (combatientes extranjero) y a aquellos ciudadanos alemanes que en los últimos años se han convertido en terroristas y han decidido luchar a favor del Estado Islámico en Siria. Desde 2013, más de mil personas han viajado desde Alemania hacia Oriente Medio para unirse a los… Continua a leggere

Posted on in Comunicato Stampa/News Es/NEWS INTERNAZIONALI

Souad Sbai: “Italia también tiene que revocar la ciudadanía a los foreign fighters”

De Souad Sbai “Alemania ha decidido revocar la ciudadanía a su foreign fighters (combatientes extranjeros), o a aquellos ciudadanos alemanes que en los últimos años se manchado su expediente con el terrorismo y han decidido luchar a favor del Estado Islámico en Siria. Cuando lo propuse, hace 10 años, antes del boom de los viajes… Continua a leggere

Posted on in Italia/Le Brevi

Caserta: arrestato combattente Isis Il primo foreign fighter arrestato in Italia dopo il rientro dallo Stato islamico

Si chiama Mourad Sadaoui, algerino di 45 anni, rintracciato nelle campagne di Acerra e fermato dalla polizia ed il primo combattente dell’Isis arrivato nel nostro Paese dopo la caduta del Califfato. Gli investigatori ancora non avrebbero chiarito le modalità di accesso dell’uomo nel nostro paese. Tra le ipotesi c’è quella secondo cui sarebbe arrivato con uno degli… Continua a leggere

Posted on in Cronaca/Le Brevi

Terrorismo islamico: in Lombardia il primato del reclutamento. L’ultimo allarme arriva dal Lecchese

La Lombardia resta la regione in Italia con il maggior numero di soggetti sotto controllo dell’intero Paese, prima anche come fornitrice di foreign fighters. A dimostrarlo sono le inchieste dei Ros e dell’antiterrorismo condotte nell’ultimo anno hanno svelato non solo singoli immigrati indottrinati e potenzialmente pronti a “immolarsi” ma anche più complesse reti di finanziamento e… Continua a leggere

Posted on in Italia/Le Brevi

Terrorismo: condannato dal Tribunale di Genova marocchino legato all’Isis

Nabil Benamir, l’estremista di origini marocchine ribattezzato “lupo solitario”è stato condannato a 5 anni e 10 mesi di reclusione dal Tribunale di Genova inoltre dovrà anche a risarcire lo Stato con 50mila euro. Il suo nome risultava inserito nella “black list” dei foreign fighters ed era stato segnalato come esponente dell’Isis. Gli investigatori della Digos… Continua a leggere

Vai a Inizio pagina