Tag archive

carcere

Posted on in Editoriale

DE-RADICALIZZARE I RADICALIZZATI CON I RADICALIZZATORI

di Souad Sbai De-radicalizzare i radicalizzati con gli stessi radicalizzatori: è questa la logica alla base della collaborazione tra il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria (Dap) del ministero della Giustizia e l’Ucoii (Unione delle comunità islamiche d’Italia) in merito all’assistenza spirituale da fornire a detenuti di religione musulmana, molti dei quali sono a rischio radicalizzazione, se radicalizzati (e quindi condannati… Continua a leggere

Posted on in Politica

Un errore mandare l’Ucoii ad assistere i carcerati islamici

di Souad Sbai da Nuova Bussola Quotidiana De-radicalizzare i radicalizzati con gli stessi radicalizzatori: è questa la logica alla base della collaborazione tra il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria (DAP) del Ministero della Giustizia e l’UCOII (Unione delle comunità islamiche d’Italia) in merito all’assistenza spirituale da fornire a detenuti di religione musulmana, molti dei quali sono a rischio radicalizzazione, se… Continua a leggere

Posted on in Politica

Carcere, Morrone: pericoloso accordo Bonafede con UCOII per corsi imam

Carcere, Morrone: pericoloso accordo Bonafede con UCOII per corsi imam “Il ministro Alfonso Bonafede non ne fa una giusta. Nei giorni scorsi e’ comparsa la notizia che il ministro avrebbe avviato corsi per imam finalizzati a dare assistenza spirituale in carcere ai sempre piu’ numerosi detenuti islamici a rischio radicalizzazione grazie alla presenza in cella di… Continua a leggere

Posted on in Cronaca

Il compagno Battisti non mangia più…

Roba da toglierci il sonno. Cesare Battisti inizia lo sciopero della fame. Il terrorista dei Proletari Armati per il comunismo prova a giocarsi la carta della pietà.Mentre noi siamo ancora qui a chiederci perché gli abbiamo dato da mangiare finora.“Sciopero della fame totale e rifiuto della terapia”, tuona il brigatista rosso dal carcere di Oristano dove sta scontando l’ergastolo ed è… Continua a leggere

Posted on in Cronaca

Johnny lo zingaro è evaso di nuovo, stavolta in Sardegna

Era in permesso premio e non è rientrato nel carcere di Sassari dove è detenuto dopo l’evasione del 2017 da quello di Cuneo.  Era in permesso premio e doveva fare rientro in carcere a mezzogiorno, ma a Bancali non è tornato. Giuseppe Mastini, 60 anni, l’ergastolano conosciuto come Johnny lo Zingaro è evaso ancora una… Continua a leggere

Posted on in Cronaca

‘Ndrangheta: arrestata ex direttrice carcere Reggio Calabria Ai domiciliari con l’accusa di concorso esterno mafia

L’ex direttrice del carcere di Reggio Calabria, Maria Carmela Longo, è stata arrestata con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa. Il gip ha disposto nei suoi confronti gli arresti domiciliari su richiesta del procuratore Giovanni Bombardieri e dei sostituti procuratori della Dda Stefano Musolino e Sabrina Fornaro. L’inchiesta che ha portato all’arresto, condotta dal… Continua a leggere

Posted on in Diritti Umani/Esteri

Iran: detenuta anglo-australiana trasferita in carcere duro

La cittadina anglo-australiana Kylie Moore-Gilbert, che era detenuta nella prigione di Evin a Teheran per una condanna a dieci anni con accuse di spionaggio, è stata trasferita come “punizione” nel carcere di Qarchak, alla periferia meridionale della capitale iraniana. Lo ha riferito tramite la sua pagina Facebook l’avvocata iraniana per i diritti umani Nasrin Sotoudeh,… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Istanbul, condannati per terrorismo quattro attivisti di Amnesty International

Una sentenza che Amnesty International non esita a definire «scandalosa» quella che oggi a Istanbul, in Turchia, ha visto la chiusura del processo a carico di 11 difensori dei diritti umani arrestati tre anni fa. Quattro di loro sono stati condannati al carcere per terrorismo: tra loro c’è anche Taner Kılıç, ex presidente e presidente onorario di Amnesty International Turchia. Di più: «Una parodia… Continua a leggere

Posted on in Cronaca

Graziano Mesina «irreperibile»: l’ex bandito sardo in fuga dopo la condanna definitiva a 30 anni

Graziano Mesina è irreperibile. L’ex primula rossa del Supramonte si è dato alla fuga dopo essere stato condannato ieri in via definitiva a 30 anni per associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, Quando i Carabinieri ieri notte, dopo il verdetto della Cassazione si sono presentati alla sua abitazione ad Orgosolo per condurlo in carcere, Mesina non c’era. Ieri pomeriggio… Continua a leggere

Posted on in Editoriale

LA CRIMINALE INTOLLERANZA DI ERDOGAN

di Adriano Segatori Che Erdogan faccia uccidere i giornalisti, che li arresti con le accuse più inverosimili dallo spionaggio al terrorismo, che terrorizzi con rappresaglie la stampa libera e non conformista, non mi meraviglia. Che l’Italia faccia accordi commerciali di tipo militare non mi meraviglia, né mi sorprende che la politica europea e la nostra… Continua a leggere

Posted on in Cronaca

Detenuto al 41-bis stacca a morsi falange ad Agente e la ingoia

Nella mattinata odierna presso il carcere romano di Rebibbia, un detenuto ergastolano, di origini siciliane, sottoposto al regime di cui all’art. 41-bis dell’ordinamento penitenziario, contrariato dal mancato accoglimento di una richiesta dai vertici dell’istituto, dopo aver aggredito gli operatori del Corpo di polizia penitenziaria del Gruppo Operativo Mobile ivi in servizio, ne ha preso a morsi… Continua a leggere

Posted on in Diritti Umani/Donna

Siria, donne nude detenute all’interno delle carceri dalle milizie filoturche. La popolazione di Afrin chiede ad Ankara di andarsene

Dozzine di donne nude e altri detenuti sono stati liberati dai centri di detenzione della Divisione al-Hamza, da uomini armati provenienti dalle campagne di Damasco. A renderlo noto l’Osservatorio siriano per i diritti umani. I residenti della capitale siriana e delle campagne nel nord del Paese spiegano in una nota le ragioni che hanno portato… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Coronavirus America, focolaio record: un carcere dell’Ohio con quasi 2.000 positivi

Un caso clamoroso di Covid negli Usa. Una prigione dell’Ohio sta diventando il più grande focolaio di coronavirus degli Stati Uniti: al Marion Correctional Institution sono risultati positivi 109 dipendenti e 1828 detenuti (tre quarti della popolazione carceraria dello Stato), un numero più alto di quello di una industria della lavorazioni delle carni in South Dakota e della portaerei… Continua a leggere

Posted on in Cronaca/Politica

Carceri, Regina Coeli in rivolta

A Roma il carcere di Regina Coeli è in rivolta Dopo le rivolte nelle carceri di Frosinone, Modena, Poggioreale e Foggia, la rivolta dei detenuti arriva anche nella Capitale. Nei pressi di Regina Coeli sono infatti arrivate diverse volanti in supporto al personale del carcere. Redazione Continua a leggere

Posted on in Cronaca

Coronavirus, rivolte nelle carceri, a Foggia evadono in sessanta

Proteste e tentativi di evasione anche a Palermo, Modena e Milano. Due morti per overdose da psicofarmaci sottratti alle infermerie durante i disordini. Dal Pd la proposta di domiciliari per chi è vicino a fine pena Dopo la rivolta nel carcere di Modena, ieri pomeriggio, le proteste divampano in altri istituti penitenziari italiani, 27 secondo il… Continua a leggere

1 2 3 7
Vai a Inizio pagina