Tag archive

Alfonso Bonafede

Posted on in Editoriale/Politica/Terrorismo

Un pericolo da non sottovalutare: la radicalizzazione jihadista nelle carceri italiane. Di Souad Sbai

I percorsi che conducono alla radicalizzazione in Italia come nel resto d’Europa sono molteplici. Le porte d’ingresso possono essere parenti,  amici o conoscenti occasionali; predicatori estremisti, veterani di vari conflitti   e militanti che frequentano moschee o centri culturali e di aggregazione sociale; Internet e le comunicazioni online. Non ultimo, uno dei luoghi  privilegiati per l’indottrinamento… Continua a leggere

Posted on in Editoriale

DE-RADICALIZZARE I RADICALIZZATI CON I RADICALIZZATORI

di Souad Sbai De-radicalizzare i radicalizzati con gli stessi radicalizzatori: è questa la logica alla base della collaborazione tra il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria (Dap) del ministero della Giustizia e l’Ucoii (Unione delle comunità islamiche d’Italia) in merito all’assistenza spirituale da fornire a detenuti di religione musulmana, molti dei quali sono a rischio radicalizzazione, se radicalizzati (e quindi condannati… Continua a leggere

Posted on in Politica

Radicalizzazione in carcere, Bonafede non può ignorarla

Pubblicato in data 8 ottobre 2019 di Souad Sbai Il Ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, ha aggiornato cifre e statistiche relative al fenomeno della radicalizzazione islamica nelle carceri italiane. Il problema, che è una minaccia alla sicurezza nazionale, non può più essere affrontato con le vecchie formule. Il sistema di “vigilanza dinamica” delle prigioni non… Continua a leggere

Posted on in Politica

Corsi imam in carcere, Lega contro il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede: serio pericolo

Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede organizza corsi per imam nelle carceri e la Lega tuona: “Serio pericolo estremismo”. La scelta del Guardasigilli sarebbe quella di affidare all’UCOII (Unione delle comunità islamiche d’Italia), da sempre vicina a gruppi fondamentalisti, la responsabilità di organizzare corsi per imam finalizzati a dare assistenza spirituale in carcere ai detenuti di origine islamica.  “Viene… Continua a leggere

Posted on in Editoriale

Un errore mandare l’Ucoii ad assistere i carcerati islamici

di Souad Sbai De-radicalizzare i radicalizzati con gli stessi radicalizzatori: è questa la logica alla base della collaborazione tra il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria (DAP) del Ministero della Giustizia e l’UCOII (emanazione dei Fratelli Musulmani) in merito all’assistenza spirituale da fornire a detenuti di religione musulmana. Un’esperienza ventennale non ha insegnato nulla? De-radicalizzare i radicalizzati con gli… Continua a leggere

Posted on in Comunicato Stampa

Carceri, Souad Sbai: “Altra follia di Bonafede: affidare ai fondamentalisti corsi contro la radicalizzazione”

“Viene il dubbio che al Ministero della Giustizia non si abbia troppa contezza delle scelte fatte”. Con queste parole Souad Sbai, presidente dell’Associazione delle Donne Marocchine in Italia-ACMID e già parlamentare della Repubblica, commenta la scelta del Ministro Bonafede di affidare all’UCOII (Unione delle comunità islamiche d’Italia), da sempre vicina a gruppi fondamentalisti, la responsabilità di… Continua a leggere

Posted on in Politica

“Spettava ai magistrati”: boss scarcerati, uno scandaloso Alfonso Bonafede

Uno scandaloso Alfonso Bonafede. Già, il ministro della Giustizia grillino scarica tutte le responsabilità per la vicenda dei boss mafiosi scarcerati nei giorni dell’emergenza coronavirus e che ancora non sono tornati dietro alle sbarre, il caso che fu sollevato da Non è l’Arena, il programma di Massimo Giletti, in onda su La7. A margine del suo intervento al forum Ambrosetti… Continua a leggere

Posted on in Politica

Massimo Giletti minacciato da Graviano, il boss che elogia Bonafede: “Non sapevo nulla, gravissimo”. Poi l’attacco al ministro

Su Repubblica, la notizia: Massimo Giletti minacciato in carcere dal boss Filippo Graviano dopo le puntate di Non è l’Arena. “Ha scassato la minch***”, diceva il boss in carcere per le stragi del ’92 e ’93. Oltre a Giletti, nel mirino Nino Di Matteo. E di quanto accaduto, il conduttore de La7 ne parla con il Corriere della Sera. Quando ha… Continua a leggere

Posted on in Politica

Meloni attacca Renzi: se continui così avrai più poltrone che voti

Meloni attacca Renzi: se continui così avrai più poltrone che voti. Dopo che il leader di Viva Italia aveva dichiarato di voler “salvare” Bonafede Non ha peli sulla lingua Giorgia Meloni, che commenta sarcasticamente l’annuncio di Renzi che ha espresso l’intenzione di votare contro la mozione di sfiducia al ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede. “Renzi se continui… Continua a leggere

Posted on in Politica

Renzi in Senato: “Voteremo contro mozioni di sfiducia a Bonafede”

“Bisogna rifiutare la cultura del sospetto” e cita Giovanni Falcone Matteo Renzi, nel suo intervento al Senato che si prepara a votare non una, ma due mozioni di sfiducia al ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede. L’intervento dell’ex presidente del Consiglio viene dopo quello del Guardasigilli. Renzi specifica “lei è tutto tranne che una persona avvicinabile… Continua a leggere

Posted on in Politica

Boss e gregari con reddito cittadinanza

Esponenti spicco cosche del reggino riscuotevano sussidio Più di 101 boss e gregari delle principali cosche di ‘ndrangheta calabresi hanno richiesto e riscosso il reddito di cittadinanza. E’ quanto emerso dall’operazione “Mala civitas” condotta dalla Guardia di finanza di Reggio Calabria che ha portato alla denuncia dei richiedenti e fruitori e di ulteriori 15 sottoscrittori… Continua a leggere

Posted on in Politica

GIOVANNI FALCONE e PAOLO BORSELLINO SIETE NEL CUORE DEGLI ITALIANI MA NON DI QUESTA POLITICA

Gli uomini passano, le idee restano Giorno 23 Maggio ricorderemo tutti insieme le vittime della così nota “Strage di Capaci”: Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tutti gli agenti di scorta.Quest’anno noi cittadini italiani non scenderemo nelle piazze delle nostre città, quest’anno noi studenti italiani non ci riuniremo nei cortili delle nostre scuole, quest’anno noi, persone di… Continua a leggere

Posted on in Politica

Bonafede contro le scarcerazioni dei boss: «Finito il rischio coronavirus tornino tutti in cella»

Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede contro le scarcerazioni dei boss a causa del coronovirus: «Rimando dentro tutti i boss». Bonafede sta studiando una norma che consenta ai magistrati di sorveglianza di rivalutare le scarcerazioni già disposte di boss della criminalità organizzata alla luce del mutato quadro dell’emergenza Coronavirus. Lo si apprende in ambienti di via Arenula. Gran parte delle scarcerazioni sono state disposte per gravi patologie, ma molte ordinanze fanno… Continua a leggere

Vai a Inizio pagina