Category archive

Esteri - page 643

Posted on in Economia Estera

Convegno Inaz su lavoro e competitività, focus su relazioni industriali e coesione sociale

Disoccupazione al 12% e uno scenario economico che non lascia intravedere margini di miglioramento: all’Italia serve uno slancio di competitività, ma quello che manca nel nostro Paese sono la coesione sociale e i rapporti corretti tra azienda, sindacati e politica. Su questo concordano gli economisti, gli imprenditori e i politici intervenuti al convegno “Idee per… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Siria, Save The Children: “Si intensifichino gli sforzi”

“Le dichiarazioni dei leader del G8 sugli ulteriori aiuti stanziati per affrontare l’enorme crisi umanitaria in Siria sono confortanti, ma non sembra che si stia facendo abbastanza per assicurare l’accesso umanitario affinchè tali aiuti vengano forniti alla popolazione. Non possiamo dimenticare che milioni di Siriani non riescono ad essere raggiunti dalle organizzazioni umanitarie come Save… Continua a leggere

Posted on in Esteri

YALLA ITALIA – “Perchè in Italia non può esserci lo Ius Soli”

di Pierre Hombrebueno da YALLA ITALIA Semmai dovessero approvare una legge sullo Ius Soli, diffidatene: c’è sicuramente qualcosa che non quadra, una presa per i fondelli che sa quasi di illusione e di gioco di prestigio. Crediamo di essere la Francia, ma la strada che l’Italia deve percorrere è ancora infinitamente lunga. Basta guardarsi attorno… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Siria, Cameron: “Indagine sulle armi chimiche”

La dichiarazione del G8 sulla Siria e’ “forte” e “sottoscritta da tutti” anche dalla Russia. E’ quanto ha affermato il premier britannico David Cameron, nella conferenza stampa al termine dei lavori del G8. “Deve esserci un’indagine Onu sulle armi chimiche in Siria – ha spiegato Cameron – tutti l’abbiamo sottoscritto, tra cui Putin e non… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Turchia, dietrofront dei parlamentari europei: missione rinviata

La missione in Turchia di eurodeputati della commissione Esteri è stata rinviata. A dare l’annuncio il presidente della Commissione stessa, Elmar Brok, che ha così commentato: “La Turchia rimane un partner privilegiato per l’Europa, ma deve imparare ad affrontare le critiche”. Insomma, come dire: ‘me ne ha date tante, ma gliene ho dette altrettante…’ Continua a leggere

Posted on in Esteri

Siria, catturati 300 combattenti stranieri: fra di loro italiani convertiti

Sono diverse centinaia gli occidentali che hanno combattuto al fianco dei ribelli, attualmente nelle mani delle forze di sicurezza siriane. Lo dice all’Adnkronos una fonte del governo di Damasco. La vicenda di Giuliano Delnevo, il 23enne genovese morto in Siria combattendo nelle file dei ribelli anti Assad, “non e’ un caso isolato”, spiega la fonte.… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Studente italiano muore combattendo contro Assad

Uno studente italiano, Giuliano Ibrahim Delnevo, sarebbe morto durante i combattimenti della jihad contro Bashar al Assad in Siria. I media internazionali confermano, citando fonti attendibili, la versione riportata da Il Giornale, secondo la quale il giovane, dopo essersi convertito all’Islam, aveva preso la via della Siria. Proprio in quei territori Giuliano, sempre secondo la… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Ondata di arresti in Turchia, esercito pronto ad intervenire

La Turchia non ha pace. Nuova ondata di arresti e di perquisizioni a Istanbul e Ankara per le proteste a Gezi Parki. Si apprende che il fotografo italiano Stefanini sarebbe stato rilasciato. Intanto il Viceprimo ministro turco Bülent Arinc ha dato sostegno quasi incondizionato alla polizia, affermando che “le proteste ambientaliste sono finite e le… Continua a leggere

Posted on in Economia Estera

Rapporto entrate tributarie e contributive e Report delle entrate tributarie internazionali

È disponibile sui siti www.finanze.gov.it e www.rgs.mef.gov.it il Rapporto sull’andamento delle entrate tributarie e contributive del periodo gennaio-aprile 2013. Le entrate tributarie risultano in aumento dello 0,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il Rapporto prende in considerazione non solo le entrate tributarie del bilancio dello Stato, ma anche i principali tributi degli enti territorialie… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Turchia, Giornalisti Progressisti: “Giù le mani dai cronisti”

L’associazione turca dei giornalisti progressisti ha condannato in una nota la violenza della polizia contro la stampa durante le proteste antigovernative degli ultimi giorni. Diversi giornalisti sono stati picchiati e arrestati a Ankara e Istanbul. La polizia, ha avvertito Cgd, secondo quanto riferisce Hurriyet online deve ”togliere le mani dai giornalisti”. Continua a leggere

Posted on in Esteri

Assad: “Europa pagherà il prezzo di armare i ribelli”

“L’Europa pagherà un prezzo se fornirà armi alle forze ribelli in Siria. Il cortile dell’Europa sarà un luogo di terroristi. Faranno esperienza di combattimento e torneranno con idee estremiste”. Lo ha detto oggi il presidente siriano Bashar al-Assad in un’intervista al quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung. Continua a leggere

Posted on in Esteri

L’appello di Fatih Akın: “Fermate la violenza”

Il noto regista turco-tedesco Fatih Akin ha fatto appello al presidente Gul circa l’uso eccessivo della forza contro i manifestanti a Gezi Park e ha chiesto di fermare queste azioni. “Parlo a chi ha una coscienza: si fermi questa violenza”, ha detto Akın nella sua lettera aperta rivolgendosi presidente Abdullah Gül, pubblicatosul quotidiano Hamburger Morgenpost.… Continua a leggere

Posted on in Cultura/Esteri/MAIN

Grecia: Le ultime note di un’Orchestra di Stato

Continua in Grecia quella che sembra una crisi irreversibile, non solo economica ma anche culturale. Dopo la chiusura della Ert, la tv di Stato, la culla della cultura classica è costretta a dire addio anche alla sua Orchestra Sinfonica, buttata come un giocattolo rotto tra la polvere. Insieme a lei, annuncia uno scarno comunicato di… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Arinc: “L’esercito pronto ad intervenire per reprimere le proteste”

Il Viceprimo ministro turco Bülent Arinc ha dato sostegno quasi incondizionato alla polizia, affermando che “le proteste ambientaliste sono finite e le restanti proteste verranno soppresse immediatamente dalla polizia”. Arinc ha aggiunto che “se la polizia non dovesse bastare, le forze armate turche prenderanno servizio”. Insomma, stando alle parole di Arinc, l’esercito sarebbe stato allertato… Continua a leggere

Vai a Inizio pagina