Category archive

Esteri - page 2

Posted on in Esteri

COVID-19: boom dei nuovi super ricchi in Cina

In Cina durante il lockdown per marginare la pandemia, i super ricchi hanno raggiunto il record di $ 1,5 trilioni in guadagni, più degli ultimi cinque anni messi insieme, con il boom dell’e-commerce e dei giochi online. Il paese ora ha un totale di 878 miliardari. Il fondatore dell’e-commerce Alibaba, è stato ancora una volta… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Il Presidente armeno a Bruxelles discuterà del Nagorno-Karabakh con UE e NATO

Il Presidente armeno Sarkissian è partito per Bruxelles per discutere con i funzionari della NATO e dell’Unione Europea del conflitto del Nagorno-Karabakh.Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa arabnews, durante la visita il Presidente armeno, incontrerà il Segretario Generale della NATO, il Capo della politica estera dell’UE Borrell e il Presidente del Consiglio Europeo Charles Michel.L’Armenia… Continua a leggere

Posted on in Diritti Umani/Donna/Esteri

Report di Amnesty International: in Qatar le lavoratrici domestiche subiscono regolarmente maltrattamenti.

Secondo un rapporto pubblicato da Amnesty International, le lavoratrici migranti in Qatar subiscono regolarmente abusi estremi e sono spesso sovraccariche di lavoro. Il rapporto, che ha esaminato le esperienze di 105 lavoratrici domestiche migranti nello stato del Golfo, afferma che alcune sono state costrette a lavorare un orario eccessivo, non sono state pagate adeguatamente, è… Continua a leggere

Posted on in Economia Estera/Esteri

Dopo il Regno Unito anche la Svezia vieta Huawei e ZTE dalle prossime reti 5G

Il servizio di sicurezza svedese ha definito la Cina “una delle maggiori minacce contro la Svezia”.Il Regno Unito a luglio ha ordinato l’eliminazione completa delle apparecchiature Huawei dalla rete 5G britannica entro il 2027, diventando uno dei primi paesi europei a farlo.Huawei e ZTE non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento sulla decisione della… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Caso Panama Papers: la Germania ha emesso mandati di arresto

Secondo quanto riportato dai media tedeschi, la Germania ha emesso mandati di arresto internazionali per i due fondatori dell’azienda al centro dello scandalo del paradiso fiscale esposto dalla fuga di dati dei Panama Papers. I fondatori, sospettati di evasione fiscale e associati a criminali, saranno arrestati se entreranno nell’Unione Europea, secondo quanto riferito dal quotidiano… Continua a leggere

Posted on in Esteri/Terrorismo

Terrorismo, Parigi espellerà oltre 200 estremisti dopo la decapitazione dell’insegnante

„Tra i primi arresti per l’assassinio del 47enne Samuel Paty c’è anche un noto agitatore islamista già noto alle forze dell’ordine. Aveva accompagnato un genitore a scuola per chiedere la revoca del professore che aveva mostrato in classe le caricature di Maometto“. il Governo francese si prepara ad espellere 231 persone sospettate di avere convinzioni… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Turchia: chi farà fuori Recep Tayyip Erdogan

di Francesca Musacchio Chi, e come, farà fuori Recep Tayyip Erdogan. Tra la diplomazia internazionale, le cancellerie europee e persino oltreoceano, l’argomento tiene banco all’interno di ristretti salotti. Quando le elezioni amministrative del 2019 consegnarono Ankara e Istanbul al Partito popolare repubblicano (e alleati), molti videro in questa disfatta l’inizio della fine del potere di Recep Tayyip Erdogan. Dopo 25 anni… Continua a leggere

Posted on in Esteri/Terrorismo

Trump, dal Sudan 335 milioni per vittime Usa terrorismo

“Grandi notizie. Il nuovo governo sudanese, che sta facendo grandi progressi, ha accettato di pagare 335 milioni di dollari alle vittime Usa del terrorismo e alle loro famiglie. Una volta depositati, toglierò il Sudan dalla lista degli Stati sponsor del terrorismo. Finalmente giustizia per il popolo americano e un grande passo per il Sudan!”: lo… Continua a leggere

Posted on in Esteri

GAIANI: CONTRO L’ISLAM POLITICO LA FRANCIA COMBATTE UNA GUERRA CHE PRESTO RIGUARDERÀ TUTTA L’EUROPA

Intervistato da TGcom24 Mediaset sulla decapitazione dell’insegnante francese il direttore di AnalisiDifesa.it delinea una situazione di confronto violento tra la Republique e l’Islam politico che il presidente Macron ha già definito “separatismo Islamico” e che minaccia i fondamenti della società laica francese ed europea. analsidifesa.it Continua a leggere

Posted on in Esteri

La Grecia pronta con il piano per costruire un muro al confine con la Turchia

Il Governo greco afferma di aver finalizzato i piani per estendere un muro lungo il confine nord-orientale con la Turchia, preoccupato che i migranti possano tentare di organizzare attraversamenti di massa nel paese dell’Unione Europea.Il portavoce del governo ha detto che verranno costruiti 26 chilometri di muro da aggiungere alla sezione già esistente di 10… Continua a leggere

Posted on in Cronaca/Immigrazione

Migranti: a San Ferdinando nuova sassaiola contro la polizia

DUE FERITI. FSP: “ADESSO BASTA, SIAMO STANCHI” DIFESA E SICUREZZA NAZIONALEHomecovid-19 Migranti: a San Ferdinando nuova sassaiola contro la polizia DUE FERITI. FSP: “ADESSO BASTA, SIAMO STANCHI” Nuova sassaiola contro la polizia nella tendopoli di San Ferdinando in Calabria. La tensione è salita dopo che l’area è stata dichiarata zona rossa per la presenza di 15 migranti… Continua a leggere

Posted on in Esteri/Terrorismo

Francia: in corso operazioni contro “decine di individui” appartenenti al movimento islamista

Secondo france24, nell’ambito della lotta contro l’islamismo in Francia, il ministro dell’Interno, Gérald Darmanin, ha attuato un piano d’azione, rivolto a strutture, associazioni o persone vicine ai circoli radicalizzati. Da questa mattina sono in corso operazioni di polizia. Il Consiglio di Difesa presieduto domenica sera da Emmanuel Macron ha promesso risposte rapide. Sono in corso… Continua a leggere

Posted on in Esteri/Terrorismo

Prof decapitato, proteste in Francia. Macron: “Azioni immediate contro gli islamisti”

Continuano in Francia le proteste per l’uccisione di Samuel Paty, il 47enne professore di storia di una scuola media della banlieue parigina, decapitato venerdì scorso per aver mostrato in classe alcune vignette su Maometto. Intanto, dopo una riunione del Consiglio della Difesa convocata dal presidente Emmanuel Macron, sono state annunciate “misure immediate” contro i gruppi legati… Continua a leggere

Vai a Inizio pagina