Author

Alessandra Boga - page 121

Alessandra Boga has 1982 articles published.

Alessandra Boga
Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.
Posted on in Le Brevi

OIM: almeno 30 mila migranti irregolari morti negli ultimi 5 anni Ecco l’ultimo rapporto dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni

Che il bilancio dei morti in viaggio tra i migranti irregolari negli ultimi anni fosse altissimo, era ben noto, ma lo scorso venerdì 11 gennaio l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (OIM) ha divulgato un rapporto che fornisce delle cifre precise, riguardanti il periodo dal 2014 al 2018. In questi 5 anni sono morte almeno 30 mila… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Iran, continua il dramma di Nazanin Zaghari-Ratcliffe: inizia lo sciopero della fame in carcere La donna, cittadina britannica, è condannata per spionaggio

Continua il dramma di Nazanin Zaghari – Ratcliffe (nella foto con la figlioletta), madre iraniano – britannica oggi 41enne condannata nel 2016 a cinque anni di carcere con l’accusa di spionaggio in Iran. La donna ha iniziato lo sciopero della fame per la propria ingiusta e dura detenzione, dopo che il regime degli ayatollah le… Continua a leggere

Posted on in Cronaca

Novara, coppia di sposi invita a nozze 82 senzatetto I due giovani, che hanno voluto rimanere anonimi, vivono nella zona di Robbio Lomellina.

La sorella della sposa “è una volontaria abituale della mensa dei frati” Minori Cappuccini di Alessandria presso lo storico convento di San Nazzaro della Costa, “dà una mano nel servire i pasti. Ha così avuto la possibilità di conoscere da vicino le sofferenze di queste persone. L’esperienza l’ha talmente colpita da essere riuscita a contagiare anche… Continua a leggere

Posted on in Le Brevi

Migranti, naufragio nel Mar Egeo: muore bimba di 4 anni La Guardia Costiera turca ha salvato altre 46 persone su un gommone diretto alle isole greche.

Nuovo naufragio di migranti. La Guardia Costiera turca ha intercettato un gommone che stava affondando nel Mar Egeo, 5 miglia al largo della località costiera di Kusadasi, nel sud-ovest turco, e ne ha soccorso i passeggeri: 46 persone (40 secondo alcune fonti) ancora vive, mentre ha recuperato il cadavere di una bimba di 4 anni.… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Danzica, il sindaco è morto Il primo cittadino, Pawel Adamowicz, 53 anni, era stato accoltellato ieri sera.

“Nonostante in nostri sforzi non siamo riusciti a salvarlo”, ha detto il direttore del centro clinico universitario di Danzica Thomasz Stefaniak, che stanotte, con alcuni colleghi ha cercato invano di operare il primo cittadino dello storico comune polacco. Pawel Adamowicz, 53 anni, era arrivato nella struttura in condizioni disperate, dopo essere stato accoltellato poco prima delle… Continua a leggere

Posted on in Le Brevi

Germania, richiedente asilo accoltella donna incinta uccidendo il feto La vicenda riaccende la polemica sull’accoglienza dei migranti nel Paese.

Orrore in Germania e precisamente nella cittadina di Bad Kreuznach, vicino Magonza. Una donna incinta di origine polacca è stata prima “insultata” e poi “accoltellata” per strada da “un soggetto dai tratti arabo-mediorientali”, hanno riferito alcuni testimoni della scena. Il feto è morto, mentre la madre, 25 anni, è stata ricoverata in ospedale in terapia intensiva… Continua a leggere

Posted on in Immigrazione

Migranti, fallito il “ricollocamento obbligatorio”: metà sono rimasti in Italia Realizzato solamente il 44% del progetto dell’Unione europea

L’Ue (23 Stati ad eccezione di Regno Unito, Irlanda e Danimarca) aveva deciso il 22 settembre del 2015 di suddividere la presenza di migranti in Europa perché non rimanessero tutti nei Paesi di arrivo, cioè l’Italia e la Grecia. In effetti è stato così, ma in meno della metà dei casi, il 44%. I migranti… Continua a leggere

Posted on in Le Brevi

Trump alla Turchia di Erdogan: “Se attacca i curdi la sua economia sarà devastata” La dichiarazione dopo l’annuncio del ritiro americano dalla Siria.

Il presidente americano Donald Trump ha tuonato contro la Turchia che la sua economia subirà un disastro, se il Paese dovesse attaccare i curdi dopo il ritiro dell’esercito USA dal Nord-Est della Siria  o egli vorrà “creare una zona cuscinetto di 20 miglia” (30 chilometri). Trump lo ha comunicato via Twitter dopo il reiterato del… Continua a leggere

Posted on in Cronaca

Alghero, gli abitanti “adottano” i figli della donna uccisa dal marito Per due bambini è stato creato un fondo, aperto finché non andranno all’Università.

Alghero è ancora sconvolta dall’assassinio di Michela Fiori, la donna di 40 anni strangolata dal marito, Marcello Tilloca, lo scorso 23 dicembre, l’Antivigilia di Natale. Michela e Tilloca, che ora è rinchiuso nel carcere di Bancali, sempre in provincia di Sassari, hanno due bambini, di 8 ed 11 anni, che gli algheresi si sono offerti… Continua a leggere

Posted on in Le Brevi

Calabria: 51 migranti curdi fanno naufragio e i cittadini li soccorrono L’episodio è avvienuto davanti alla costa di Torre, frazione di Melissa, nel Crotonese.

Nuovo naufragio di migranti sulle nostre coste. Una barca a vela con a bordo 51 persone (di cui 6 donne e 4 bambini, compreso un neonato) di etnia curda si è incagliata e capovolta la mattina di giovedì 10 gennaio a pochi metri da Torre, frazione del comune di Melissa, in provincia di Crotone. Tutti… Continua a leggere

Posted on in Attualita'

Tunisi, la sindaca di Ennadha annuncia: “Le insegne dei negozi siano tradotte in arabo”. Ma è polemica Intanto in una scuola elementare in provincia di Modena aprirà la prima madrasa per bambini.

Svolta nazionalista a Tunisi, la cui sindaca, Souad Abderrahim (nella foto), del partito islamico Ennhadha legato ai Fratelli Musulmani, ha annunciato che le insegne dei negozi in francese dovranno tradotte in arabo. Si tratta della proposta di un consigliere comunale ed ex candidato sindaco, Ahmed Bouazzi, con lo scopo di rafforzare l’identità tunisina, eliminando riferimenti… Continua a leggere

Posted on in Le Brevi

Australia: pacchi sospetti ai Consolati stranieri, compreso quello italiano Nel mirino anche le ambasciate

Allarme terrorismo in Australia, dove sono stati trovati pacchi sospetti davanti a numerose sedi diplomatiche straniere, consolati ed ambasciate, a Melbourne e a Canberra. Gli Stati interessati sono la Gran Bretagna, gli USA, la Germania, la Spagna, il Giappone, l’Egitto, l’India e il Pakistan. Dalle prime analisi eseguiti dai servizi di sicurezza sembra che non… Continua a leggere

Posted on in Attualita'

Intelligence USA: “Rischio di attentati dell’Isis con i droni” In questo periodo due episodi preoccupanti agli scali londinesi di Gatwick e Heathrow.

Allarme terrorismo ancora alto nel mondo dopo le Festività natalizie. Se prima di Natale è stato disposto per un certo lasso di tempo lo stop di voli nell’aeroporto londinese di Gatwick, nel pomeriggio di ieri, martedì 8 gennaio, un drone (uno di quegli ormai famosi aerei senza pilota) ha rischiato di minacciare gli altri velivoli… Continua a leggere

Posted on in Esteri

Turchia, cane protegge le donne dalle violenze Il proprietario lo ha visto agire per istinto e l’ha addestrato.

E’ una bella storia che arriva dalla Turchia. Quella di Bobo, un dolcissimo Golden Retriever di un anno che, in un parco di Malatya, zona del sud-est tra le più integraliste del Paese, ha letteralmente reagito contro un uomo che stava picchiando la propria moglie e poi si è messo davanti a lei proteggerla. Lo ha… Continua a leggere

Posted on in Le Brevi

Pistoia, ubriachi sul treno aggrediscono poliziotti a calci e pugni Si tratta di 5 nigeriani senza biglietto che hanno infastidito i passeggeri e vomitato sui sedili.

Nuovo episodio di violenza sui treni. Questa volta è successo alla stazione di Pistoia la sera di domenica 6 gennaio, su un mezzo diretto a Firenze. Cinque ventenni nigeriani ubriachi, redarguiti dal capotreno anche perché sprovvisti di biglietto, anziché scendere dal mezzo come richiesto, si sono messi ad infastidire gli altri passeggeri e hanno persino… Continua a leggere

Vai a Inizio pagina