Iran, donna condannata a morte: impiccata nonostante un infarto

in Diritti Umani/Donna/Esteri

Una donna condannata a morte in Iran per l’uccisione del marito è morta d’infarto prima dell’esecuzione per aver visto l’impiccagione di 16 uomini prima di lei. Il suo corpo senza vita è stato comunque appeso al cappio. Lo riporta la Bbc, citando l’avvocato della condannata. La vicenda di Zahra Esmaili aveva provocato clamore in Iran perché aveva affermato di avere ucciso il marito, un funzionario dell’Intelligence, in reazione alle sue violenze.

PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO CLICCA QUI

Ultime da Diritti Umani

Vai a Inizio pagina