Aziende noleggio autobus e NCC: “Esclusi dai ristori, siamo in ginocchio”

in Politica

“Oltre un migliaio di imprese, circa quattromila autobus fermi, 550 milioni di Euro di fatturato persi e ottomila famiglie in crisi.” Il presidente di Confesercenti Campania, Vincenzo Schiavo, sintetizza così la situazione delle aziende di noleggio autobus ed NCC, ferme al palo da ormai un anno per lo stop ai viaggi causato dalla pandemia da coronavirus.

Gli esercenti del settore si sono ritrovati in piazza Plebiscito, a Napoli, per un sit-in sotto la Prefettura. Le richieste: un piano per il futuro del settore e un programma di ristori, visto che molte aziende non hanno ricevuto nemmeno un Euro. “Il nostro codice Ateco è quello delle aziende di trasporto – dice ai microfoni di Inews24.it un dipendente di un’impresa NCC – quindi, in teoria, possiamo continuare a lavorare. Ma col turismo nazionale e internazionale fermo, chi trasportiamo? I nostri mezzi girerebbero a vuoto, mentre i costi, tra manutenzione ordinaria e tasse, restano identici.” … segue

Ultime da Politica

Vai a Inizio pagina