aeroporto Yemen houthi

Attacco aeroporto Yemen, Governo: “Missili balistici partiti da aree Houthi”

in Esteri

Il ministero dell’Interno ha dichiarato che, i missili usati contro l’aeroporto di Aden, nello Yemen, erano di tipo balistico e provenivano da zone controllate dagli Houthi

Il ministero dell’Interno yemenita, in un rapporto, ha dichiarato che, quelli usati per attaccare l’aeroporto di Aden il mese scorso, erano missili balistici. Lo riporta l’emittente TV Al-Arabiya.

Il dato più rilevante, aggiunge il rapporto, è che sono stati lanciati da un sito a 100 km dall’aeroporto, in aree controllate dalla milizia Houthi.

Il ministero ha denunciato che, dietro i missili utilizzati nell’attacco, vi sarebbero “esperti iraniani e libanesi”.

Il 30 dicembre, un attacco missilistico mortale ha scosso l’aeroporto di Aden pochi istanti dopo che un aereo, che trasportava membri del governo yemenita, è arrivato con un volo dalla capitale dell’Arabia Saudita Riyadh.

Finora l’attacco non è stato rivendicato, ma il governo yemenita ha prontamente accusato i ribelli Houthi e i loro sostenitori, il governo iraniano.

Domenica scorsa, il segretario di Stato americano, Mike Pompeo, aveva annunciato che gli Stati Uniti avrebbero inserito nella lista nera il gruppo sostenuto dall’Iran, scelta supportata dal Consiglio di cooperazione del Golfo.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina