La Camera statunitense ha approvato l’impeachment per Trump

in Esteri

L’accusa è di avere istigato l’attacco al Congresso, e ora la pratica passerà al Senato per il processo: ma non si sa quando.

La maggioranza dei deputati della Camera degli Stati Uniti ha approvato l’istituzione di un processo per impeachment per il presidente uscente Donald Trump, che se completato rimuoverà Trump dal suo incarico. Per la prima volta nella storia un presidente statunitense sarà messo sotto impeachment per una seconda volta, dopo il processo per le pressioni sul presidente ucraino affinché aprisse un’indagine contro Joe Biden. L’accusa, formulata dai Democratici, è una sola: avere «istigato l’insurrezione» di centinaia di propri sostenitori, che il 6 gennaio hanno attaccato il Congresso statunitensementre certificava l’elezione di Biden a prossimo presidente degli Stati Uniti.

Il voto è ancora in corso, ma la maggioranza è già stata superata, peraltro con dieci voti dei deputati Repubblicani: la pratica passerà quindi al Senato, che dovrà tenere il processo a Trump e poi votare sulla sua rimozione, che avverrà se saranno d’accordo almeno i due terzi dei senatori….. segue

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina