digital tax

Digital Tax: Stati Uniti minacciano ritorsioni contro Italia, India e Turchia

in Economia

Washington ha fatto sapere che le tasse imposte da Italia, India e Turchia, che hanno penalizzato le aziende digitali americane, avranno delle ripercussioni, avvertendo, dunque, che gli Stati Uniti si riservano il diritto di ribattere.

Ciascuna di queste tasse “è discriminatoria nei confronti delle società statunitensi, è incompatibile con i principi di tassazione internazionale in vigore e limita il commercio americano”, ha lamentato il rappresentante per il commercio degli Stati Uniti (USTR) in una dichiarazione rilasciata mercoledì. “L’USTR non sta intraprendendo alcuna azione specifica, ma continuerà a valutare tutte le opzioni possibili”, afferma il comunicato.

Le indagini sono iniziate nel giugno 2020 e, oltre a questi tre paesi, hanno riguardato anche Austria, Brasile, Repubblica Ceca, Unione Europea, Indonesia, Spagna e il Regno Unito.

L’annuncio è arrivato nel giorno in cui sono entrati in vigore i dazi doganali aggiuntivi su prodotti francesi iconici quali champagne, prodotti di bellezza o borse, come rappresaglia per l’imposta digitale istituita dalla Francia.

Parigi ha confermato l’imposizione della cosiddetta Gafa Tax sui colossi del web (Google, Amazon, Facebook e Apple), dopo che la tregua franco-americana è scaduta il 6 gennaio scorso.

Ultime da Economia

Vai a Inizio pagina