Ora può tornare al Grande Fratello. Il missile di Aldo Grasso a Rocco Casalino

in Politica

Con il governo di Giuseppe Conte appeso a un filo tira aria di liberi tutti e anche da dove meno te lo aspetti partono siluri alzo zero verso Palazzo Chigi. Come quello sparato dal critico televisivo del Corriere della SeraAldo Grasso, dalle colonne del popolare settimanale Oggi. “C’è un personaggio da cui nel 2021 mi aspetto qualcosa di positivo. Si chiama Rocco Casalino, detto anche Tarocco Casalino: esercita inopinatamente la carica di portavoce del primo ministro Giuseppe Conte. Mi aspetto da lui un atto di generosità: andarsene da Palazzo Chigi e tornare in tv”, scrive Grasso come riporta Dagospia che ha rilanciato l’articolo.

Grasso per Casalino vede bene una poltrona da “opinionista da Barbara d’Urso, ballerino da Milly Carlucci, postino da Maria De Filippi, persino conduttore del Grande Fratello, a coronare una grande carriera di grillino perfetto“. iltempo.it

L’ex Gieffino “è ingegnere elettronico, ma anche giornalista professionista dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia dal 2007 (qualcuno ricorda qualche suo articolo?)”, scrive Grasso che si chiede “come sia entrato nel cuore di Giuseppe Conte, che lo ha sempre strenuamente difeso di fronte alle sue non poche cadute di stile”. Casalino, ricorda Grasso citando Paolo Liguori, “decide tempi e modi della comunicazione del governo che finisce sui mezzi di informazione: non solo i Dpcm, ma anche, attraverso le scelte degli orari, la ‘scaletta’ dei principali telegiornali e delle reti televisive del nostro Paese. Non è più un semplice portavoce, è una specie di sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, senza titolo, né giuramenti alla Costituzione”. In sintesi, la macchina comunicativa del Paese nelle mani dell’ex concorrente del Grande Fratello: “Giuseppe Conte assomiglia sempre di più a un Re Travicello e quello che ha creato Casalino è stato di trasformare la politica in un reality show. Ci mancava solo quello”, chiosa Grasso.

Ultime da Politica

Vai a Inizio pagina