Non è l’arena, Massimo Giletti mostra l’email confidenziale: Ranieri Guerra in imbarazzo in studio

in Politica

Il piano pandemico che non c’è. Massimo Giletti a Non è l’Arena su La7 ospita in studio il direttore generale dell’Oms Ranieri Guerra, che secondo il funzionario italiano Francesco Zambon si sarebbe adoperato per censurare un report compromettente sull’Italia e la mancanza, appunto, di un piano pandemico aggiornato. Secondo un servizio di Report, Guerra avrebbe fatto di tutto per non divulgare il fatto che in Italia il piano pandemico sia fermo al 2009, con successive conferme ma senza una vera revisione, come imposto dall’Oms tra 2017 e 2018. Di chi è la colpa della mancanza?

Guerra, in studio si difende e nega responsabilità personali, il viceministro della Salute Pier Paolo Sileri accusa i ritardi e le omissioni di molti funzionari interni al Ministero. Ma quando Giletti tira fuori una email confidenziale inviata lo scorso maggio da Zambon a Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore dell’Oms, l’imbarazzo di Guerra è evidente. Zambon, autore del report poi censurato, parla espressamente di “minacce di licenziamento” da parte del collega italiano e di una inchiesta interna all’Organizzazione mondiale della sanità già in corso. Zambon parla di “rischi catastrofici per l’organizzazione”, “scandalo politico-mediatico di grosse dimensioni” e “incidenti diplomatici con il ministero della Salute” italiano, che Guerra sembra cercare di tutelare in ogni modo, anche al di là della dichiarata “cortesia istituzionale”. liberoquotidiano

Ultime da Politica

Vai a Inizio pagina