guardia del corpo putin

Russia, guardia del corpo di Putin si suicida al Cremlino

in Esteri

Un agente dei Servizi di protezione del Presidente in Russia, un membro dell’unità direttamente coinvolta nella sicurezza personale di Vladimir Putin, si è tolto la vita mentre era in servizio al Cremlino. Secondo quanto hanno testimoniato i suoi colleghi al canale Telegram Baza, di solito bene informato sulle attività delle forze dell’ordine, a provocare il suicidio sarebbero stati i turni estenuanti e l’indifferenza dei vertici del Servizio alle sue richieste.

Adnkronos

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina