Recovery Fund, Conte vuole i top manager di Eni, Fs ed Enel. Rumors

in Economia

Nel team Descalzi (Eni), Starace (Enel), Alverà (Snam), Battisti (Ferrovie dello Stato), Profumo (Leonardo-Finmeccanica) e Palermo (Cdp)

Eni, Snam, Ferrovie, Leonardo, Enel e Cdp in campo per il Recovery Fund. Sarebbe questo, secondo il rumors raccolti da Domani, l’obiettivo di Giuseppe Conte per gestire i fondi europei in arrivo. Una cabina di regia composta di top manager delle grandi partecipate di Stato, che possa smistare al meglio il bottino europeo. Nulla di ufficiale ancora, però il premier sarebbe sempre più convinto.

I nomi sono dunque quelli di Claudio Descalzi (Eni), Francesco Starace (Enel), Marco Alverà (Snam), Gianfranco Battisti (Ferrovie dello Stato), Alessandro Profumo (Leonardo – Finmeccanica) e Fabrizio Palermo (Cassa Depositi e Prestiti).

Nel dettaglio, si tratterebbe di sei manager responsabili degli obiettivi del Recovery plan, anche con poteri sostitutivi rispetto ai soggetti attuatori. L’idea prodotta nell’incontro sul tema tra il presidente Conte e i capi delegazione della maggioranza, sarebbe quella di nominare delle figure di gestione e supervisione politica da porre al vertice di una struttura piramidale. 

I manager si riunirebbero in una sorta di comitato tecnico esecutore, coadiuvato da una task force di 300 persone, che farebbe comunque capo a Palazzo Chigi. A fare da contraltare a questo organo tecnico ci sarà infatti un organo tutto politico. affaritaliani.it

Ultime da Economia

Vai a Inizio pagina