Stephanie Williams Libia
Wikipedia

Libia, Stephanie Williams: “Situazione fragile e pericolosa”

in Esteri

Stephanie Williams, rappresentante speciale ad interim del segretario generale e capo dell’Unsmil, la Missione di sostegno dell’Onu in Libia, si è detta preoccupata a proposito delle discussioni durante la riunione virtuale del secondo round del Forum sul dialogo politico libico. In una nota, la Williams ha dichiarato che “I partecipanti hanno suggerito alcune modalità per arrivare a un accordo e prepararsi alle elezioni nazionali del 24 dicembre 2021″.

Il primo incontro si era svolto dal 7 al 15 novembre scorsi, quando le Nazioni Unite avevano selezionato 75 delegati dalla Libia per partecipare al Forum di sei giorni dei colloqui per la pace in Libia in un hotel di Tunisi. In quell’occasione non si era riusciti a nominare un governo di unità nazionale. “Abbiamo concordato di riconvocarci tra circa una settimana in sessione virtuale per decidere sui meccanismi di selezione per la prossima autorità. Il dialogo politico è l’unica soluzione alla crisi libica”, aveva detto Stephanie Williams, che ha poi ricordato ai partecipanti “la necessità di andare avanti con il processo” sottolineando che “la situazione in Libia è rimasta fragile e pericolosa“.

Laila Maher

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina