Vaccino: spunta bando europeo che prevede «elevato volume di reazioni»

in Esteri/Salute

Nel vaccino anti Covid l’efficacia non è tutto. Il Regno Unito sembra temere il volume di reazioni avverse che si potrebbero generare e ha chiesto un software per monitorarle.

Il 19 ottobre, sul sito ufficiale dell’Unione europea, è stato pubblicato un bando dal governo britannico per sviluppare urgentemente un software particolare dal valore di 1.500.000 sterline.

L’Agenzia di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari del Regno Unito (MHRA) vuole riuscire a «elaborare l’elevato volume previsto di reazioni avverse al farmaco Covid-19 e garantire che nessun dettaglio venga perso».

Scrivono nel bando: «Per motivi di estrema urgenza gli MHRA hanno accelerato l’approvvigionamento e l’implementazione di uno strumento di Intelligenza Artificiale specifico per il vaccino. Se l’MHRA non implementa lo strumento, non sarà in grado di elaborare le reazioni avverse in modo efficace. Ciò ostacolerà la sua capacità di identificare rapidamente qualsiasi potenziale problema di sicurezza con il vaccino e rappresenta una minaccia diretta per la vita dei pazienti e la salute pubblica».

In Italia oltre a medici, personale sanitario, forze dell’ordine e militari, il vaccino sarà subito somministrato  a oltre 10 milioni di over 70.

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTEGRALE CLICCA QUI

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina