Salvini: “Finché c’è Morra parlamentari Lega fuori da Commissione Antimafia”

in Politica

Il capo del Carroccio dopo aver annunciato una querela, attacca ancora il presidente pentastellato.

Salvini ancora all’attacco del Presidente della Commissione Antimafia Nicola Morra, dopo le parole di quest’ultimo nei confronti di Jole Santelli. Il pentastellato aveva infatti dichiarato, in proposito alla compianta ex governatrice della Regione Calabria: “Sarò politicamente scorretto, era noto a tutti che la presidente della Calabria, Jole Santelli, fosse una grave malata oncologica.

Umanamente ho sempre rispettato la defunta Santelli, politicamente c’era un abisso. Se però ai calabresi questo è piaciuto, è la democrazia. Ognuno dev’essere responsabile delle proprie scelte: hai sbagliato, nessuno ti deve aiutare, perché sei grande e grosso”.

“I parlamentari della Lega non parteciperanno ai lavori della commissione Antimafia – ha fatto dunque sapere Salvini -. Questo varrà “finché ci sarà come presidente un personaggio ignorante e arrogante come Nicola Morra”.

Slavini querela Morra

Salvini aveva anche annunciato una querela per l’esponente del M5s: “Secondo Morra chi ha chiesto le sue dimissioni sarebbe ‘amico della mafia’. A nome di milioni di italiani perbene querelo questo cretino“. E ancora: “Uno che se la prende coi malati di tumore, con una donna di valore purtroppo scomparsa, con i calabresi e con milioni di italiani non dà fastidio alla mafia, è semplicemente un cretino“.

Infine:: “Quando uno sbaglia, e può capitare, poi si chiede scusa e finisce là.

PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO CLICCA QUI

Ultime da Politica

Vai a Inizio pagina