Austria: retata contro case e strutture fratelli musulmani

in Esteri

In Austria, questa mattina all’alba, è stata effettuata una retata contro abitazioni e strutture attribuite ai fratelli musulmani.

L’operazione, con una settantina di indagati, 30 persone fermate e 60 perquisizioni, è partita oltre un anno fa e non è collegata all’attentato di lunedì scorso a Vienna, sottolinea la procura di Graz che conduce l’inchiesta condotta da polizia e servizi segreti austriaci. swissinfo.ch

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina