collutorio contro covid-19

Il collutorio contro la trasmissione del Covid-19. Lo studio

in Attualita'/Salute

Un team di ricercatori, hanno rivelato che l’uso del collutorio potrebbe ridurre la trasmissione del Covid-19.

Il collutorio contro il Covid-19. Lo studio

I ricercatori hanno evidenziato i potenziali effetti antivirali dei collutori contenenti Cloruro di cetilpiridinio, una sostanza chimica che ha un effetto virucida. Come ha riferito il Daily Telegraph, gli esperti hanno testato diversi collutori che si trovano in commercio, rilevando come i prodotti contenenti questa sostanza chimica uccidono fino al 99% dei patogeni in bocca in meno di 30 secondi.

La professoressa Valerie O’Donnell, co-direttrice del Systems Immunity Research Institute presso l’Università di Cardiff, ha affermato che sebbene la ricerca mostri segnali promettenti, sono necessari ulteriori approfondimenti.

Lo studio, che deve ancora essere sottoposto a peer review, ossia alla procedura di selezione effettuata attraverso una valutazione da parte degli specialisti del settore, è stato condotto dai ricercatori di Unilever, la multinazionale britannico-olandese con sede a Londra.

Una precedente ricerca presso l’Università di Cardiff ha indicato i potenziali effetti di eliminazione dei lipidi del collutorio. Gli scienziati, infatti, affermano che il Covid-19 rappresenta un rischio aggiuntivo a causa di uno strato di protezione lipidica che avvolge il virus, rendendolo più difficile da uccidere. Ma alcune sostanze chimiche possono attaccare la barriera, il che significa che il virus può essere efficacemente neutralizzato. Ne consegue che il collutorio avrebbe effettivamente un potenziale enorme contro la trasmissione del Covid-19.

“Negli esperimenti in provetta e negli studi clinici limitati, alcuni collutori contengono una quantità sufficiente di ingredienti virucidi noti per colpire efficacemente i lipidi in virus con involucro simile”, aveva detto O’Donnell all’inizio di quest’anno.

Ultime da Attualita'

Vai a Inizio pagina