La strage di Nizza e le responsabilità che il governo nega

in Politica/Terrorismo

Di fronte a un fatto gravissimo come il passaggio nel nostro territorio nazionale di un jihadista tunisino che poi ha compiuto la strage islamica di Nizza, il governo avrebbe il dovere di assumersi l’evidente responsabilità delle macroscopiche falle nei controlli che mettono a rischio terrorismo tutto il Continente.  In queste ore stiamo invece assistendo da parte della maggioranza a una difesa senza se e senza ma della ministra Lamorgese, la quale non ha trovato di meglio che addossare le colpe al suo predecessore affermando che i decreti sicurezza di Salvini hanno causato solo insicurezza. 

PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO CLICCA QUI

Ultime da Politica

Vai a Inizio pagina