Nizza, attentato a Notre-Dame: «Donna decapitata». Tre morti, assalitore ferito. Il sindaco: «Gridava Allah Akbar». Macron atteso in città

in Esteri/Terrorismo

Un attacco all’arma bianca sconvolge ancora una volta la Francia. L’episodio questa volta a Nizza, nei pressi della chiesa di Notre-Dame, dove secondo la polizia una donna sarebbe stata decapitata. Uccise anche altre due persone, e ci sarebbero diversi feriti. Secondo il sito Nice Matin, l’autore del gesto sarebbe stato ucciso dalla polizia. «Tutto lascia supporre si tratti di un attentato terroristico in seno alla basilica di Notre-Dame», dice il sindaco Christian Estrosi. «Sono due i morti, un uomo e una donna. La donna è stata decapitata», ha detto ai microfoni di BFMTV Laurent Martin de Fremont, ufficiale di polizia di Nizza. In un primo momento sembrava che ad essere decapitato fosse stato un uomo. Ci sono altri feriti nell’attentato nella chiesa di Notre-Dame. L’aggressore, ha detto il funzionario, è stato ferito e si trova in ospedale. Non si esclude la presenza di complici. ilmessaggero

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina