I ristori per le imprese: contributi a fondo perduto per i soggetti in coprifuoco ecco la tabella

in Politica

Ristori. Dopo il susseguirsi nelle ultime ore una serie di incontri istituzionali tra il Governo e le principali associazioni di categoria per l’adozione delle misure di sostegno economico a favore dei soggetti coinvolti dalle nuove restrizioni anti-covid adottate con DPCM del 25 ottobre e in vigore dal 26 ottobre, nella giornata di ieri 27 ottobre il Governo ha approvato il nuovo “Decreto Ristori” della portata complessiva compresa tra i 5 e i 6 miliardi di euro.

Tabella beneficiari

CODICETIPOLOGIA%
493210Trasporto con taxi   100
493220Trasporto mediante noleggio di autovetture da rimesse con conducente  100
493901Gestioni di funicolari, ski-lift e seggiovie se non facenti parte dei sistemi di transito urbano o sub-urbano200
551000Alberghi150
552010Villaggi turistici150
552020Ostelli della gioventù150
552030Rifugi di montagna150
552040Colonie marine e montane150
552051Affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence150
552052Attività di alloggio connesse alle aziende agricole150
553000Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte150
559020Alloggi per studenti e lavoratori con servizi accessori di tipo alberghiero150
561011Ristorazione con somministrazione200
561012Attività di ristorazione connesse alle aziende agricole200
561030Gelaterie e pasticcerie150
561041Gelaterie e pasticcerie ambulanti150
561042Ristorazione ambulante200
562100Catering per eventi, banqueting200
563000Bar e altri esercizi simili senza cucina150
591400Attività di proiezione cinematografica200
773994Noleggio di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli: impianti luce ed audio senza operatore, palchi, stand ed addobbi luminosi200
799011Servizi di biglietteria per eventi teatrali, sportivi ed altri eventi ricreativi e d’intrattenimento200
799019Altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte dalle agenzie di viaggio nca200
823000Organizzazione di convegni e fiere200
900101Attività nel campo della recitazione200
900109Altre rappresentazioni artistiche200
900201Noleggio con operatore di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli200
900209Altre attività di supporto alle rappresentazioni artistiche200
900400Gestione di teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche200
920009Altre attività connesse con le lotterie e le scommesse (comprende le sale bingo)200
931110Gestione di stadi200
931120Gestione di piscine200
931130Gestione di impianti sportivi polivalenti200
931190Gestione di altri impianti sportivi nca200
931200Attività di club sportivi200
931300Gestione di palestre200
931910Enti e organizzazioni sportive, promozione di eventi sportivi200
931999Altre attività sportive nca200
932100Parchi di divertimento e parchi tematici200
932910Discoteche, sale da ballo night-club e simili400
932930Sale giochi e biliardi200
932990Altre attività di intrattenimento e di divertimento nca200
949920Attività di organizzazioni che perseguono fini culturali, ricreativi e la coltivazione di hobby200
949990Attività di altre organizzazioni associative nca200
960410Servizi di centri per il benessere fisico (esclusi gli stabilimenti termali)200
960420Stabilimenti termali200
960905Organizzazione di feste e cerimonie200

Le altre misure

Cancellazione IMU per l’anno 2020– Risulterebbe inoltre cancellata la seconda rata dell’IMU 2020 per proprietari di immobili in cui sono esercitate una o più attività indicate nella tabella di cui all’allegato 1, purché siano anche gestori. La misura, che si estende anche alle relative pertinenze, amplia la platea di beneficiari rispetto a quanto già disposto dall’art. 78 del Dl 104/2020 per gli operatori del turismo e dello spettacolo.

Proroga del termine per la presentazione del modello 770– Da ultimo (per quanto riguarda le misure economiche e fiscali) è stata disposta la proroga del termine per l’invio da parte dei sostituti di imposta dei modelli 770 in scadenza il prossimo 2 novembre (il 31 ottobre cade di sabato), rinviato al 30 novembre 2020. Si ricorda che entro la medesima data occorrerà trasmettere anche i modelli relativi alle dichiarazioni dei redditi per l’anno 2019 (soggetti con esercizio coincidente con l’anno solare). cagliaripost.com

Tags:

Ultime da Politica

Vai a Inizio pagina