Io, paziente neurologica senza tampone

in Salute

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO LO SFOGO DI UNA LETTRICE

Riceviamo e pubblichiamo

Caro direttore,

mi trovo qui a scriverle questa lettera per denunciare quanto un cittadino romano sia messo in difficoltà dalla burocrazia che incontra quando ha bisogno di sapere se ha contratto il Covid-19

Nel mio caso specifico non ha idea delle difficoltà che sto incontrando per riuscire a fare un tampone a Roma, nonostante sia una paziente neurologica, considerata quindi fascia debole, che per motivi di lavoro è stata a contatto con una persona risultata positiva al virus. 

PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO CLICCA QUI

Ultime da Salute

Vai a Inizio pagina