L’Arabia Saudita chiede di boicottare la Turchia

in Editoriale/Esteri

Un account Twitter ampiamente diffuso in Arabia Saudita ha parlato di un’imminente campagna per boicottare i prodotti provenienti dalla Turchia.

A chi appartiene? Ad Ajlan al-Ajlan, presidente del Consiglio delle Camere di Commercio saudite.

Il Consiglio delle Camere di Commercio saudita è un organismo non governativo che include membri del settore privato. Al-Ajlan, uomo d’affari, ha scritto un messaggio molto duro: “Boicottare tutto ciò che è turco, sia a livello di importazione, investimento o turismo, è responsabilità di ogni commerciante e consumatore saudita in risposta alla continua ostilità del governo turco contro la nostra leadership, il nostro paese e i nostri cittadini”. 

Al-Ajlan ha poi aggiunto: “Noi, come cittadini e uomini d’affari, non avremo a che fare con tutto ciò che è turco. Anche le aziende turche che operano nel Regno. Vi invito a non trattare con loro, come risposta minima alle continue ostilità e gli abusi turchi contro la nostra leadership e il nostro paese“.

I rapporti tra i due paesi sono molto tesi già da tempo, in particolare a causa del sostegno turco al Qatar.