Coronavirus Roma: notizie, dati contagi e aggiornamenti oggi 12 ottobre 2020

in Salute

Dodici posti di terapia intensiva occupati in più in giorno e ricoveri in aumento di 75 unità nelle ultime 24 ore. Se nel Lazio “per il secondo giorno consecutivo dati in leggera flessione”, sottolinea l’assessore alla sanità Alessio D’Amato in merito ai nuovi contagi da Coronavirus, va anche sottolineato come i malati ci sono e come, con quelli gravi che sono tornati ad occupare nuovamente le terapie intensive degli ospedali di Roma e nel Lazio. 

Su quasi 13mila tamponi effettuati nel Lazio, secondo i dati emersi domenica 11 ottobre, si sono registrati 371 casi, quattro decessi e 30 guariti. Roma tocca il picco massimo di nuovi contagi da inizio pandemia. Sono infatti 166 i nuovi casi registrati nella Capitale sui 371 in totale nella regione Lazio. Superato il “record” dello scorso 1 ottobre quando i nuovi contagiati furono 151.

coronavirus-7-20

19890 positivi da inizio pandemia

Nel Lazio ad oggi sono 9842 i casi positivi a Covid-19, con 959 ricoverati, a cui si aggiungono 69 pazienti in terapia intensiva. I pazienti in isolamento domiciliare sono 8814, i guariti sono 8983 e i decessi 976. Il totale dei casi esaminati è pari a 19890. 

Attivi nuovi Drive-in a Roma e nel Lazio

Da oggi, nel frattempo, sono attivi nuovi drive-in su prenotazione della Asl Roma 1 presso il Cristo Re (pedonale) e IDI. Sempre da oggi anche a Tarquinia, Ladispoli, Gaeta, Labico e Monterotondo Scalo. Martedì quello di Albano e mercoledì Civita Castellana. “Si sta approntando anche una linea dedicata ai più fragili che avranno un fast track previa prenotazione – spiega l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato -. A regime grazie anche alla possibilità di fare il tampone rapido anche dai medici di famiglia che manifesteranno interesse, la rete di sorveglianza risulterà fortemente potenziata. Accanto ai 65 laboratori privati autorizzati che possono fare i tamponi a risposta rapida”.

Multate 90 persone senza mascherina durante manifestazioni di sabato

Sono circa 90 le persone identificate dalle forze dell’ordine sabato durante le manifestazioni a Roma perché non indossavano la mascherina. Saranno tutti multati, secondo quanto si apprende. Nel caso di ulteriori violazioni alle normative si procederà con la denuncia all’autorità giudiziaria. Ieri nella Capitale si sono svolte diverse manifestazioni.

Tra queste a Bocca della Verità c’è stato un sit-in contro la “dittatura sanitaria”, a cui hanno partecipato i gilet arancioni e Forza Nuova, e a piazza San Giovanni la “Marcia della Liberazione”. Qui più volte gli organizzatori dal palco hanno invitato al rispetto delle regole anti Covid ribadendo che non era “una manifestazione no mask né sì mask”. Un invito, però, che non è stato accolto da tutti i partecipanti. Molti quelli che non hanno indossato la mascherina. roma today