Al terzo tentativo la Camera approva la risoluzione sui provvedimenti anti-coronavirus

in Politica

La firma sul decreto da parte di Giuseppe Conte è attesa per le prossime ore

La Camera dei deputati italiana ha approvato, con 253 voti favorevoli, tre contrari e 17 astenuti, la risoluzione della maggioranza su quanto comunicato ieri dal ministro della Salute Roberto Speranza in materia di misure di contrasti della pandemia di coronavirus.

Così come ieri l’opposizione non ha votato ma questa volta il quorum necessario è stato abbassato. Se ieri l’assenza di decine di deputati – alcuni in missione e altri in quarantena – era stata determinante per il non raggiungimento del numero legale, oggi il problema è stato risolto grazie a una modifica al regolamento. I parlamentari in isolamento a causa del virus sono stati equiparati a quelli “assenti giustificati”. 

Il Senato aveva già dato ieri il via libera alla proroga dello stato di emergenza fino al 31 gennaio 2021 e alle misure contenute nel decreto ministeriale, la più attesa delle quali è l’obbligo d’indossare la mascherina anche all’aperto, su tutto il territorio nazionale e non solo nelle regioni che già lo prevedono, a partire dalla mezzanotte.

La firma sul decreto da parte del presidente del Consiglio Giuseppe Conte è attesa nelle prossime ore. Si avranno inoltre maggiori informazioni sulle misure che entreranno in vigore domani. tio.ch

Ultime da Politica

Vai a Inizio pagina