Scuola, Salvini: porto caso banchi in Procura e attendo arresti

in Politica

“Governo era pronto a far sparire 44 mln su pelle studenti”.

 “Io con questi documenti vado in Procura e aspetto che qualcuno venga arrestato”. Così Matteo Salvini, leader della Lega, in un comizio a Barga (Lucca) sulla vicenda dell’appalto per i banchi con rotelle alla Nexus srl. Citando la ricostruzione pubblicata oggi da La Verità, Salvini ha detto: “il Governo era pronto, con pagamento addirittura a venti giorni, a dare 44 milioni per 100 mila banchi con rotelle ad una società con un solo dipendente, per di più in cassa integrazione. Una società -ha proseguito Salvini- la cui sede è in edificio di Ostia con postit al campanello, che dovrebbe occuparsi di eventi fieristici e il cui fondatore è un elettricista, con tutto il rispetto per gli elettricisti. Grazie a una nostra interrogazione, il Governo ha bloccato l’appalto. Ma è incredibile che si volessero far sparire 44 milioni sulla pelle degli studenti italiani”, ha concluso Salvini. asknews

Ultime da Politica

Vai a Inizio pagina