Niente mascherina se c’è un metro di distanza. Alle primarie si fa così

in Salute

Niente mascherina se c’è un metro di distanza. Lo ha ribadito ieri sera il Comitato tecnico scientifico, specificando che questo vale per la scuola primaria, mentre per la scuola secondaria è possibile se c’è anche un’altra condizione. Ovvero “in situazione epidemiologica di bassa circolazione virale come definita dalla autorità sanitaria”.

Niente mascherina se c’è un metro

Niente mascherina se c’è un metro tra i banchi. “L’apertura delle scuole è una esigenza primaria del Paese, ma lo è altrettanto la sicurezza e la continuità delle attività. Pertanto, accanto alle esigenze didattiche e formative, è necessario prendere in considerazione il principio di precauzione, la protezione dei lavoratori, la efficacia, la sostenibilità e la accettabilità delle misure proposte”. Così sottolinea il Comitato tecnico scientifico in una nota. Aggiungendo che “l’Organizzazione mondiale della sanità, in un recente documento del 21 agosto fornisce indicazioni rispetto all’uso delle mascherine in ambito scolastico differenziandole per fasce di età”. Niente mascherina se c’è un metro di distanza. Ovvero “fra 6 e 11 anni: uso condizionato alla situazione epidemiologica locale, prestando comunque attenzione al contesto socio-culturale e a fattori come la compliance del bambino nell’utilizzo della mascherina e il suo impatto sulle capacità di apprendimento”. Invece “dai 12 anni in poi: utilizzare le stesse previsioni di uso degli adulti”.

Le raccomandazioni

.Ed ecco quindi le “raccomandazioni tecniche”: “Il Cts ribadisce quanto già indicato sulle situazioni dinamiche e in quelle statiche in cui non vi è il rispetto del distanziamento.In tutti i contesti di condizione statica, il Cts ribadisce l’importanza dell’uso delle mascherine come già espresso nel documento tecnico sulla scuola del 28 maggio 2020 e incluso nel Piano Scuola 2020-2021. E specifica che: nell’ambito della scuola primaria, per favorire l’apprendimento e lo sviluppo relazionale, la mascherina può essere rimossa in condizione di staticità con il rispetto della distanza di almeno un metro e l’assenza di situazioni che prevedano la possibilità di aerosolizzazione (es. canto)”. Niente mascherina se c’è almeno un metro di distanza, quindi. oggiscuola

Ultime da Salute

Vai a Inizio pagina