Pakistan: minorenne cattolica rapita e violentata

in Esteri

Maira Shahbaz, la 14enne cattolica pakistana rapita e violentata, è scappata dalla casa di Mohamad Nakash, l’uomo che secondo l’Alta Corte di Lahore sarebbe suo legittimo marito perché, sempre secondo il giudice, l’adolescente si sarebbe convertita all’Islam.

Maira dopo la fuga si è recata presso una stazione della polizia riferendo fra l’altro di essere stata filmata mentre veniva violentata dal sequestratore. La ragazza di Madina Town (Punjab), insieme alla madre Nighat e a tre fratelli, sono attualmente in fuga dall’abitazione di Nakash, residente nei pressi di Faisalabad, luogo dove secondo fonti vicine ai familiari della vittima sarebbe stata anche costretta a prostituirsi.

Maira ha confermato di rifiutare l’abiura della propria fede cattolica, sottolineando di essere stata ingannata tramite la firma di documenti in bianco estortale dal rapitore. Ha aggiunto che….

PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO CLICCA QUI

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina