Coronavirus, l’appello di Speranza ai giovani: “Dateci una mano”

in Politica

Non solo l’Italia” sta registrando un cambiamento della consistenza anagrafica dell’epidemia di coronavirus, con un numero di giovani coinvolti significativo e l’età media spostata a 30-32 anni. E’ quanto afferma il ministro della Salute, Roberto Speranza, il quale rilancia un appello ai giovani: “Dateci una mano a tenere sotto controllo i contagi per tutelare genitori e nonni quando tornate dalle vacanze”. E assicura: “Non ci sarà un nuovo lockdown”. Tgcom24