Mali, il presidente Keita si dimette Sciolto il Governo e il Parlamento dopo il golpe di ieri

in Esteri

Il presidente maliano Ibrahim Boubacar Keita ha annunciato stanotte le sue dimissioni e lo scioglimento del Parlamento e del Governo, poche ore dopo essere stato arrestato dai militari in rivolta.
    “Ringraziando il popolo maliano per il sostegno in questi lunghi anni e per il calore del loro affetto, voglio informarvi della mia decisione di lasciare da questo momento in poi tutte le mie funzioni”, ha detto il 75enne Keita in un discorso trasmesso dalla tv nazionale Ortm. “E con tutte le conseguenze legali: lo scioglimento dell’Assemblea nazionale e del Governo”, ha aggiunto.
    L’annuncio arriva dopo che ieri i soldati ribelli hanno arrestato sia Keita che il suo primo ministro Boubou Cisse, nonché dopo mesi di tensioni politiche e proteste a volte sanguinose nello stato del Sahel. ansa

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina