Roma, violenza sessuale in treno: donna stuprata da 28enne in un vagone

in Cronaca


„La violenza sessuale è andata in scena nella mattinata di venerdì 7 agosto. La donna è stata immediatamente soccorsa e trasportata presso l’ospedale di Tivoli“

Ha conquistato la sua fiducia in treno. Una chiacchierata tra vicini di posto. Una come tante di quelle che possono capitare a bordo dei treni regionali. Questa volta però la conversazione si è trasformata in un incubo, quello vissuto da una donna di 67 anni vittima di una violenza sessuale.

Un abuso avvenuto in pieno giorno, alle 10 del mattino di venerdì 7 agosto sul treno Roma-Avezzano che è costato l’arresto ad un ragazzo di 28 anni, straniero, che secondo i primi riscontri della Procura risulta regolare in Italia. L’orco è stato catturato poco dopo l’aggressione dai carabinieri che lo hanno inseguito lungo i binari del treno, all’altezza della stazione di Marcellina. 

Violenza sessuale sul treno regionale

I fatti si sono consumati proprio a bordo del treno. I due erano in viaggio sullo stesso convoglio. Il ragazzo, approfittando della fiducia acquisita dalla donna in una normale conversazione tra viaggiatori, si è avvicinato alla 67enne e appena nel vagone non c’era più nessuno è saltato addosso alla donna esercitando violenza.  

La vittima, seppur sotto choc, ha trovato il coraggio di reagire, urlando. Grida d’aiuto udite dal personale del treno che, immediatamente, è intervenuto fermando il convoglio. Qui è iniziato un altro capitolo della vicenda.

Rincorso lungo i binari e arrestato

Il 28enne, messo alle strette, è riuscito subito a divincolarsi dal tentativo degli addetti delle Ferrovie dello Stato che avevano tentato di fermalo, per poi fuggire. Un corsa lungo i binari che costeggiano le campagne circostanti, abbandonando anche un borsone. A quel punto i carabinieri della Compagnia di Tivoli, che nel frattempo avevo predisposto una battuta di ricerca in zona, hanno bloccato lo straniero nei pressi della stazione di Marcellina per poi arrestarlo. Il giovane è accusato di violenza sessuale.

La vittima portata in ospedale

E così, mentre i carabinieri acciuffavano il 28enne, la vittima della violenza sessuale è stata immediatamente soccorsa e trasportata all’ospedale di Tivoli dove è stato attivato il protocollo antiviolenza firmato recentemente dall’Asl Roma 5 e Differenza Donna Centro antiviolenza di Tivoli, su impulso della Procura e della Regione Lazio, mentre l’uomo è stato arrestato. La 67enne è seguita da esperte del Centro Antiviolenza mentre sulla vicenda indaga la Procura di Tivoli. 

La Procura: “Ogni donna può essere vittima di un abuso sessuale”

Il procuratore Francesco Menditto, che segue il caso, a RomaToday ha voluto sottolineare alcuni punti: “Abbiamo agito con tempismo. I carabinieri sono stati celeri nell’intervenire, così come i sanitari e le esperte e gli esperti che seguono queste vicende. La differenza d’età tra l’arrestato e la vittima dimostra ancora una volta un dato che ormai è stato acquisito dalla Procura negli ultimi anni attraverso l’analisi dei numerosi casi di violenza sessuale: questo crimine può colpire qualsiasi donna, in qualsiasi contesto ed è mosso esclusivamente dalla mera volontà dell’uomo di esercitare violenza. Il caso di oggi, un abuso sessuale in pieno giorno e in un luogo sicuro come un vagone di un treno, lo dimostra“. Romatoday

Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina