Inquieto giace il capo su cui poggia la corona…

in Politica

Inquieto giace il capo su cui poggia la corona. Sono giorni terribili per Giuseppe Conte. Il premier deve affrontare tanti problemi, ma quello più grave, quello che gli leva il sonno, non è la crisi economica. Giuseppi passa le notti in bianco a causa dei migranti. Ne arrivano tanti, e ne arriveranno altri. E lui lo sa bene, perché le segnalazioni autorevoli in questi mesi non sono mancate. Ma l’avvocato ha preferito passarci sopra perché la questione è spinosa. 

L’intelligence, però, non dorme e molto spesso nei report e nei documenti riservatissimi gli ha fatto presente che la linea sui migranti e sui rapporti con Libia e Tunisia doveva cambiare. O meglio, bisognava fare qualcosa. Ma lui ha preferito fare finta di niente. Inseguito per i corridoi ha rimandato a Luigi Di Maio, il ministro degli Esteri, che alla fine si è preoccupato e ha avuto un incredibile sussulto. Così, sul profilo Facebook ha fornito le sue considerazioni: “Gli sbarchi sono un problema da affrontare”, ha tuonato, “e serve serietà, responsabilità e concretezza”. Insomma, tutte quelle doti che l’Esecutivo non possiede.

Questo mentre …..

PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO CLICCA QUI

Ultime da Politica

Vai a Inizio pagina