Piombino prepara la sua estate in musica: attesa per la notte di Capossela

in Cultura

Sarà presentato ufficialmente sabato 11 luglio alle ore 12 in sala Consiliare del Comune 20Eventi, il Festival estivo di parole, musica e teatro che ospiterà a Piombino alcuni tra i più talentuosi artisti italiani oggi in attività. 24 serate in due location suggestive come il Piazzale d’alaggio ed il Rivellino, dal 27 luglio al 24 agosto, due mostre nel mese di agosto dedicate a due grandi registi scomparsi: una al Rivellino ed una in Piazza Bovio.

Alla presentazione interverranno Francesco Ferrari, sindaco di Piombino, il vicesindaco Giuliano Parodi e Francesco Montanari, attore e interprete del “Libanese” in “Romanzo Criminale, scelto come direttore artistico della sezione Altrascena.

Nel cartellone di pregio voluto dal Comune di Piombino spicca, la sera del Primo di agosto, Vicino Capossela col suo “Pandemonium”, un concerto narrativo con canzoni messe a nudo, scelte liberamente in un repertorio che quest’anno va a compiere trent’anni dalla data di pubblicazione del primo disco dell’artista. “Pandemonium” è anche il nome della rubrica quotidiana tenuta da Capossela durante il periodo di isolamento quarantennale: una sorta di almanacco del giorno, che indagava connessioni tra storie e canzoni in una attualità apparentemente immobile ma in continuo cambiamento. Lo spettacolo è un concertato per tutti i demoni, accompagnato da un insieme di strumenti musicali che evocano il Pandemonium, mitologico strumento gigantesco completamente realizzato in metallo. Sul palco Capossela è accompagnato, incalzato, sospinto dal polistrumentista Vincenzo Vasi, un artista bizzarro e versatile tra i più prolifici della scena musicale. il giunco