Conte balla sul Mes. Venti di crisi, così i 5 Stelle gelano Zingaretti

in Politica

Il Movimento 5 stelle non cambia idea sul Mes. Le “risorse mai viste” che il segretario del Pd  Nicola ZIngaretti vuole che il governo accetti per rivoluzionare la sanità trovano la diffidenza dell’alleato di governo. Con il premeir Giuseppe Conte sempre più in difficoltà.  “La posizione del Movimento non cambia”, ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, esponente del Movimento 5 Stelle, sull’utilizzo dei fondi europei per la crisi coronavirus ad Affariitaliani.it dopo l’insistenza del Partito Democratico e l’appello di Zingaretti pubblicato oggi da l Corriere della sera: “Il governo non può più tergiversare”. iltempo

Fuoco amico alimentato anche da Stefano Buffagni, viceministro grillino allo Sviluppo: “Il Pd dovrebbe prima spendere i soldi che i loro ministri hanno in portafoglio e che i loro presidenti di Regione hanno per la sanità e non stanno spendendo. Oltre i 16 miliardi che ci sono già per gli investimenti. Il Paese ha bisogno di spendere i soldi stanziati per far ripartire l’economia e non di fare campagna su uno strumento che è diventato una bandierina”. Un attacco al Pd e allo stesso Zingaretti. “Condivido l’esigenza di accelerare e cominciare a correre e non mi sembra di avere accanto dei 
ghepardi”, la bordata finale di Buffagni. 

Tags:

Ultime da Politica

Vai a Inizio pagina