Ucciso in Mali il capo di Al Qaida nel Maghreb

in Esteri/Terrorismo

L’algerino Abdelmalek Droukdal, considerato il leader di Al Qaeda in Maghreb, è stato ucciso da forze francesi nel nord del Mali, vicino alla frontiera algerina: lo ha annunciato su Twitter la ministra della Difesa francese, Florence Parly, confermando anticipazioni giunte all’Afp. Ritenuto un capo storico della Jihad in Maghreb e al comando di diversi gruppi jihadisti sahariani, Droukdal è stato ucciso ieri, giovedì, a nordovest della città di Tessalit.

«Diversi suoi collaboratori sono stati» ugualmente «neutralizzati», ha aggiunto la ministra. Lastampa