Sondaggio Pagnoncelli, fiducia nei leader: crollo di Zingaretti, esulta Salvini. Il caso Palamara distrugge il Pd?

in Politica

A maggio il leader politico più gradito si conferma Giorgia Meloni con il 36% di consensi, un punto in più rispetto al mese scorso. È quanto emerge dall’ultimo sondaggio Ipsos, che Nando Pagnoncelli ha commentato nell’edizione odierna del Corriere della Sera. La sorpresa maggiore è rappresentata da Roberto Speranza, che si trova di un soffio alle spalle della leader di Fratelli d’Italia: il 35% degli intervistati ha infatti espresso il gradimento per il ministro della Salute, che forse è l’uomo di governo che meglio ha affrontato l’emergenza coronavirus, preferendo fare i fatti e lasciare le parole agli altri.

Buone notizie anche per Matteo Salvini, che recupera due punti rispetto ad aprile e sale al 33%: la tensione sociale dovuta alla crisi economica e lo scandalo che sta travolgendo la giustizia sono sicuramente due fattori che fanno il gioco del segretario della Lega, reduce da un momento di flessione nei sondaggi. Perde due punti, invece, Luigi Di Maio: dal 29% è passato al 27%. Peggio di lui soltanto Nicola Zingaretti, che in un mese ha lasciato per strada la bellezza di 5 punti: i suoi consensi hanno subito un crollo dal 30% al 25%. Il caso Palamara sembra avere risvolti pesanti per il Pd e il suo segretario, che non ne escono affatto bene dalle intercettazioni emerse finora. Libero

Ultime da Politica

Vai a Inizio pagina