Saphia Azzeddine

in Cultura

Ha trascorso l’inizio della sua infanzia ad Agadir e, a nove anni, è andata a vivere in Francia nella città di Ferney-Voltaire, al confine con la Svizzera. Ha continuato i suoi studi, conseguendo un diploma di maturità classica e una laurea in sociologia. Prima di passare alla scrittura, ha combinato il lavoro di giornalista e sceneggiatrice. Nel 2002, per una rivista di Ginevra, ha intervistato il comico Jamel Debbouze durante il tour in Svizzera, che alla fine sarà parte degli “uomini” della sua vita. Nel 2005 ha pubblicato il suo primo romanzo, di successo immediato, Confidences à Allah, adattato un decennio più tardi per una striscia di Simon Eddy e Marie Avril. Nel 2011, esce il film Mon père est femme de ménage, di cui è scrittrice e regista, adattamento del suo secondo romanzo, pubblicato nel 2009.

In Italia sono stati pubblicati:

ProsaModifica