L’America brucia per George Floyd, 60 agenti feriti

in Esteri

Non accenna a placarsi la protesta negli Usa per l’uccisione dell’afroamericano George Floyd da parte dell’agente di polizia Derek Chauvin. Un cadavere è stato trovato a Minneapolis. Una persona è morta a Indianapolis. Oltre 60 tra dirigenti e agenti del Secret Service sono rimasti feriti e undici sono stati ricoverati tra venerdì e oggi nelle proteste davanti alla Casa Bianca. La polizia di New York ha arrestato 345 persone e 33 agenti sono rimasti feriti. Una decina di Stati ha mobilitato la guardia nazionale e indetto il coprifuoco in 25 città. Disordini davanti alla Casa Bianca dove è stata aggredita una troupe della Fox News.

ANSA

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina