Meloni al Secolo: “Si voti contemporaneamente per regionali e politiche”

in Politica

Giorgia Meloni è più determinata che mai. In questa intervista al Secolo rivendica i voti dell’opposizione decisivi per approvare lo scostamento di bilancio. Ma nota l’atteggiamento assurdo del governo che nonostante questo ha escluso il Centrodestra  da “ogni discussione sul decreto rilancio”.
Ci tiene a non polemizzare col capo dello Stato, anche se si augura che Mattarella ponga la questione al governo. “Siamo scesi in piazza e lo rifaremo ancora”, risponde alla domanda di mobilitazione. Giorgia Meloni vuole rispettare le regole e ha comunque attivato un confronto “aperto con le categorie” per rappresentarne le istanze in Parlamento. Si riuscirà mai a tornare al voto per le Camere? Anche qui la proposta della Meloni è chiara. “L’Italia ha bisogno di un governo coeso: si voti assieme per regionali e politiche”.

Meloni: il Colle dica al governo di confrontarsi

Alla fine si torna sempre a Mattarella: quanti minuti ci metterà a firmare un decreto monstre dopo aver fatto passare praticamente tutto a questo governo?

“Non è mia intenzione polemizzare con il Presidente della Repubblica. Il provvedimento del Governo sembra una sommatoria di misure a pioggia piuttosto che il decreto rilancio di cui avrebbe bisogno l’Italia. Purtroppo non può essere respinto dal Capo dello Stato per questo motivo.

continua sul secolo d’italia

Ultime da Politica

Vai a Inizio pagina